(il postino delle sei ) - non volete mica rovinargli il divertimento…


oggi Ferrara andava in giro più tronfio del solito e fischiettando rimirava la copia del New York Times che lo definisce la personalità politica più avvincente della campagna elettorale in corso in Italia, l’unica in grado di evidenziare il vuoto di potere esistente in questo momento nel Paese. Un barometro culturale, altamente in sintonia con la disperazione in cui versa l’umore nazionale.

non stupitevi di queste sperticate lodi: è del tutto comprensibile che gli americani difendano con qualsiasi mezzo gli embrioni… non volete mica rovinargli il divertimento…

guerra Corea: morti americani 54.000, morti coreani (militari e civili) circa 1.500.000
guerra Vietnam: morti americani 58.000, morti vietnamiti (militari e civili) circa 1.500.000
guerra Iraq: morti americani 4.000 morti iracheni (militari e civili) circa 100.000

29 commenti:

il Russo ha detto...

Porca vacca hai ragione: gli si vuol mica togliere manovalanza per le campagne future?

riccardo gavioso ha detto...

capaci che poi riescono a tirare giù una buomba intelligente senza effetti collaterali ;)

comicomix ha detto...

Se Ferrara è la personalità politica più avvincente della campagna elettorale in corso in Italia, posso davvero cominciare a pensare di fare il Presidente del Consiglio

SB di Comicomix

riccardo gavioso ha detto...

il problema è che conclude dicendo che Ferrara è il barometro... caro amico, come te la cavi con la costruzione dell'Arca? ;)

un saluto biblico

pierpaolobasso ha detto...

Ma l'america è lontana, dall'altra parte della luna, che ci guarda e anche se ride a vederla mette quasi paura;

L'america e sempre alla ricerca di miti negativi, e non avendone di suoi da esportare, li crea in loco, per la credulità dell'alloco.

riccardo gavioso ha detto...

"Già, l'America è grandiosa ed è potente, tutto e niente, il bene e il male,città coi grattacieli e con gli slum e nostalgia di un grande ieri, tecnologia avanzata e all'orizzonte l'orizzonte dei pionieri... L'America è una statua che ti accoglie e simboleggia, bianca e pura, la libertà, e dall'alto, fiera, abbraccia tutta quanta la nazione, per molti questa statua simboleggia solamente l'oppressione..."

francesco guccini, con un paio di adattamenti

doc63 ha detto...

diciamo che Ferrara ha un certo peso politico in Italia e all´estero e per peso intendo proprio PESO :D

riccardo gavioso ha detto...

forse potrebbe essere proprio questo il motivo per cui è tanto simpatico agli americani ;)

stellavale ha detto...

Impazziti quelli del nytimes?

riccardo gavioso ha detto...

sono impazziti o, come ipotizza un amico, se l'è scritto da solo... forse hanno trovato uno che li fa sentire tutti in linea perfetta ;)

doc63 ha detto...

diciamo che Ferrara ha un certo peso politico in Italia e all´estero e per peso intendo proprio PESO :D

riccardo gavioso ha detto...

forse potrebbe essere proprio questo il motivo per cui è tanto simpatico agli americani ;)

doc63 ha detto...

a classica stazza americana !? :)

primlug ha detto...

vogliono ammazzarli da grandi

riccardo gavioso ha detto...

Ferrara il nuovo della politica italiana... ma a chi li fanno scrivere gli articoli? ...alla portinaia dell'ambasciata (con tutto il rispetto per le portinaie che, sicuramente, scriverebbero cose più intelligenti).

primlug ha detto...

'ha mandato lui sotto pseudonimo

nessun altro, se non per scherzo, può considerarlo così

riccardo gavioso ha detto...

grande! :)

Alberto ha detto...

Per l'Iraq bisogna anche conteggiare i suicidi dei soldati americani che superano i morti in battaglia.

Xtiana ha detto...

Al posto della mamma di Ferrara, io avrei abortito. Meglio un rimpianto che un rimorso.

rudyguevara ha detto...

giusto:x loro,meglio ucciderli da grandi,nn ci avevo mai pensato!ma forse le loro lodi hanno il rovescio della medaglia,del tipo:"se questo è il nuovo,per l'italia,se questo è il panorama più interessante,figuriamoci come stanno messi!".che ne dici?

Franca ha detto...

Se Ferrara è definito " la personalità politica più avvincente della campagna elettorale" immaginiamo il livello degli altri!

Rapunzel ha detto...

Secondo me c'è stato un problema nella traduzione:
la personalità politica più avvincente = folklorica
l’unica in grado di evidenziare il vuoto = di riempirlo, in virtù della sua mole
barometro culturale = baro e basta, in grado di rigirare le verità, anche le più terribili
disperazione in cui versa l’umore nazionale = per la disperazione siamo solo all'inizio... vedremo il 15 aprile, a urne aperte...

riccardo gavioso ha detto...

@ alberto: il computo è molto complicato e, oltre ai suicidi, come giustamente ricordi, ci sono danni psicologici che reclameranno il loro tributo per decine di anni.

riccardo gavioso ha detto...

@ xtiana: ...che un grosso rimorso ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ rudyguevara: se giochiamo a chi sta messo peggio con gli States, per concludere la tenzone, dobbiamo sperare nei progressi della medicina. Dovessi proprio scegliere, obtorto collo, direi noi: mio figlio entra ancora a scuola senza passare sotto un "metal detector".

riccardo gavioso ha detto...

@ franca: nani, ballerine e il gigante della coerenza... siamo messi davvero benino ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ rapunzel: dopo tanti commenti arriva la soluzione, errore di traduzione... geniale! Non amo gli americani, ma mi sembrava davvero da non credere.

grazie della visita

Anonimo ha detto...

Se il pezzo del NYT fosse stato letto per intero, ci si accorgerebbe che le lodi a Ferrara o la sua incoronzazione, come ha scritto La Stampa, sono una pura invenzione. L'articolo è piuttosto critico, com'è inevitabile, sia su Ferrara sia sulla situazione politica italiana.

riccardo gavioso ha detto...

@ anonimo: ne prendo atto, ma le frasi riportate mi sembrano sufficienti a non mutare il giudizio.

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!