verme schifoso, questa è dedicata a te!


sono solo un mattone.
Un mattone che fa parte di un muro.
Non sono carico di storia come le pietre che compongono il selciato di una piazza nel centro della città. Ma conosco la storia.
La storia di questa terra di cui sono fatto, la storia che ci siamo lasciati alle spalle.
La storia che ha trasformato queste donne.
Le donne arrivano.
I capelli bianchi, nascosti da panuelos. Una volta fasce dello stesso colore. Ora foulard, ora simbolo.
Sono poche e faticano ad arrivare.
Mi guardano e si appoggiano a me, vinte dal ricordo o da una fatica di vivere che è arrivata presto.
Sono poche e vecchie le madri di Plaza de Majo.
Piegate dalla storia e mai vinte dalla storia. Ora piegate dagli anni.
Hanno occhi freddi le madri di Plaza de Majo. Freddi e asciutti.
Induriti da una battaglia durata per anni, e resi sterili dagli anni.
Quasi vecchi anche i loro figli e le loro figlie.
Se avessero vissuto quella vita che gli è stata rubata.
Straziata.
Gettata da un aeroplano in un fiume.
I ventri squarciati perché non tornassero a galla.
I voli della morte.
Non riesco a capire, sono solo un muro. Un muro che sostiene le madri di Plaza de Majo.
Avessi la parola, non saprei cosa dire loro. Il tempo e la storia le hanno lasciate indietro, ormai liberate anche dagli aguzzini. Sole con i loro ricordi e coi ricordi che non hanno avuto.
Il tempo se le prenderà, e io rimarrò a tener viva la memoria.
Almeno fin che il tempo non cancellerà anche me.

127 commenti:

Comicomix ha detto...

Ma come siete noiosi, voi comunisti...Sarà stato frainteso, come al solito, no?

A volte viene davvero da piangere...

C.

Martina Buckley ha detto...

Il problema, Riccardo, è che questo totale imbecille viene sostenuto e votato dalla maggioranza degli italiani, mentre in altri paesi esteri civilizzati sarebbe già stato sbattuto fuori a pedate per aver detto cose molto meno gravi. Il problema di fondo da analizzare non è lui di per se, dato che purtroppo al mondo di idioti come lui ce ne sono tanti (la madre degli idioti è smepre incinta...), ma come faccia un individuo del genere a beccarsi così tanti voti ed a governare un paese.
È questo il problema più grave, perché non è una persona sola, ma milioni di esse.
Ed è tragico.

Saamaya ha detto...

Bellissima, quanto drammatica pagina di storia e brutalità.

Anonimo ha detto...

ma quanto vi fa rosicare.....
il Silvio nazionale!!!!

maryxsempre ha detto...

grandissime parole.. complimenti Rick

Anonimo ha detto...

Non è imbecille, almeno non del tutto è proprio un fascista. Un grandissimo stronzo fascista.
E nemmeno tanto sotto lo sono anche la maggioranza degli italiani, ai quali la storia non ha insegnato nulla. Non riuscirò mai a capire come possono essere così stronzi.
Bravissimo Rick, volevo scrivere anch'io ma dopo il tuo post sia superfluo. Grazie
Prim

Joe ha detto...

Ottimo tributo a queste grandi madri.
Purtroppo per noi l'ideologia che ha causato questa tragedia e' assai viva e attuale: gli aguzzini sono al lavoro in quasi tutto il mondo all'ordine di uomini corrotti e criminali (e non escludo di certo l'Italia).

Wil ha detto...

Sono felice tu ne abbia parlato.
Lager, Abbronzature, ora i Decaparecidos.
Incolpo me stesso, noi stessi, per tutto questo.

Ola, Wil.

Paolo Valteroni ha detto...

Come e' che nessuno capisce la satira di questo grande buffone travestito da presidente del consiglio?

jeneregretterien ha detto...

l'essere col gatto trapiantato sulla testa deve aver avuto un'ablazione della materia grigia che lo ha portato ai fasti cui sta assistendo il mondo intero.
Purtroppo ce n'è tanti che gli danno ragione (lo hanno votato) e che sostengono che questo sia umorismo e ironia. Sulla pelle di gente che tuttora vive una tragedia,
La collezione di figurelle invece ha altro scopo. Si parli pure di questo, i giornali abboccano, e non si parli ad esempio del processo Mills, dove c'è il corrotto ma non il corruttore.
Tutta la stampa mondiale ci sta prendendo per il culo.

Anonimo ha detto...

date tempo al tempo, molto poco, e questo vecchio arnese che si scopa le ragazzine solo grazie ai tanti soldi che possiede, sparirà nel nulla senza lasciare dietro di se altro che una striscia di merda che è la sua essenza primaria.

Uhurunausalama ha detto...

Che triste pagina di una storia che non ci insegna proprio nulla,ammesso che abbiamo ancora voglia di imparare...

Blogger ha detto...

Ho guardato il video, su Repubblica.
Il tuo post è bellissimo.

Sai quanto io stesso lo odi.
La battuta è infelice ma Berlusconi specifica che è tragica e non ride, tutti gli altri sì però.
In quel comizio, per assurdo, ridono tutti salvo lui.
Io quasi quasi, questa volta, non infierisco, ti giuro che non me la sento dopo "la violenza sulle donne", "il kapo" e tutte le altre dette seriamente e per le quali non ha chiesto scusa.
Questa volta mi pare abbastanza montata, lo ammetto.

Blogger

Veritas ha detto...

Chiedo al popolo argentino di non credere alle bufale quotidiane della sinistra mediatica, usate per distrarre la base elettorale dalla catastrofe politica che si sta consumando nella sinistra stessa.

Ecco il testo completo della frase, così che non ci siano dubbi sulla mistificazione delle parole di Berlusconi sul dittatore argentino da parte di chi ha interesse a farlo.

Non solo lo definisce “dittatore”, ma definisce “drammatico” quello che faceva.

“Ho ricevuto tanti insulti dalla sinistra, lo vedete sui giornali, non fanno altro, di me hanno detto di tutto, che sono l’orco di Arcore, che sono come Hitler, che sono come Mussolini, che sono come quel dittatore argentino che faceva fuori i suoi oppositori portandoli su un aereo con un pallone, poi apriva lo sportello e diceva c’è una bella giornata fuori, andate a giocare, che fa ridere ma è drammatico”

Qui il video
http://www.youtube.com/watch?v=s5UYXBFGSiI

Joe ha detto...

che fa ridere ma è drammatico.
Non capisco come si possa ridere quando uno racconta di criminali che stanno assassinando degli innocenti. Quest'uomo e'la disgrazia nazionale numero uno.

Blogger ha detto...

Con tutta probabilità non concordo con le idee politiche di Veritas ma non fa una piega.
Blogger

Anonimo ha detto...

e veritas ha ragione, possibile che non si riesca una volta a non cambiare i discorsi di berlusconi?
vogliamo lasciar perdere per qualche tempo quello che dice o vogliamo continuare a rafforzare la sua popolarità, a forza di dirne male, gli è stata consegnata anche la sardegna, lo si vuol capire?

Anonimo ha detto...

@veritas

mi spiace un uomo di responsabilità istituzionali deve SEMPRE misurare le parole. Se vuole fare il barzellettiere vada sulle sue reti e faccia il comico.
Non è una gaffe estemporanea è l'ultima di una serie. Abbiamo una crisi epocale, ci sono a rischio più di un milione di posti di lavoro, è responsabilità di governo affrontare i problemi. Certo agli italiani è comodo non pensarci ma così non si risolvono le situazioni.
Mi spiace ma è un buffone e tale resta e non è degno di rappresentare un popolo.
Primlug

Martina Buckley ha detto...

un uomo di responsabilità istituzionali deve SEMPRE misurare le parole, bravo Prim. Hai centrato esattamente la questione. Ci sono presidenti negli Stati Uniti che hanno subito l'impeachment per molto meno.
Se un personaggio pubblico, o segui le regole o torni a fare il cabaret sulle navi ed a gestire il milan.
La tragicità del tutto è che ci sono milioni di italiani che questo concetto di responsabilità istituzionale non lo comprendono. E la nave affonda (con o senza cabaret).

LENINGRAD COWBOYS ha detto...

E' una vergogna, che come sempre nell'Italia berlusconiana diviene ambiente. Non è comicità bensì l'abominio, il degrado strutturale di un paese.

Bastian Cuntrari ha detto...

Il post è semplicemente splendido, Ric, ma sulla "battuta" mi sento di aggiungere qualcosa.

Poco fa ho lasciato un commento sul blog di Arcureo's che affrontava lo stesso argomento. L'ho lasciato fidandomi delle notizie della stampa, e senza aver visto il video.
Ho sbagliato.
Blogger, di cui certo non si può dire sia un filo-berlusconiano, ha ragione. È una sortita infelice, e se la poteva risparmiare, ma non voleva fare dello spirito. Estrapolata da tutto il contesto - come ha fatto la stampa - è vero, sembra una battutaccia delle sue. Ma non è stato così. La faccenda davvero triste è che la platea abbia riso. Gli italiani abbiano riso. Questo, credo, è davvero squallido e scandaloso: ci dà la misura di quanto si sia caduti in basso.

Joe ha detto...

bastian, la platea ha riso perche' lui ha voluto fare la solita battuta idiota fregandosene che si trattasse di un evento tragico. Chi lo apprezza ha la sua stessa sensibilita' verso le tragedie che colpiscono l'umanita'. Pensa solo alle ultimi leggi razziali di questo governo per capire di quello che sto dicendo. Sia tu che Blogger are missing the boat. Riccardo invece ha colpito in pieno.

Franca ha detto...

Guarda, non ci sono parole per descrivere ciò che si sente quando questo buffone di corte se ne esce con le sue battute.
Siamo lo zimbello del mondo...

Anonimo ha detto...

vermi schifosi ancora parlate. la vostra esistenza fa capire perche esistono tipi come videla. siete voi che li giustificategio

Joe ha detto...

anonimo, i tipi come Videla esistono solamente per rappresentare i tipi come te che sono tra i lombrichi e le muffe come dice un noto giornalista italiano.

Alberto ha detto...

Quello che dice quest'uomo è un'indecenza continua come sono indecenti tutti quelli della sua corte che ridono a comando.

Anonimo ha detto...

Io credo che, grazie a personaggi "politicamente corretti" come Maryxsempre che, da persona coerente qual'è, sicuramente ci scrive dal Burundi e Martina B., che ci spiega come è nata, Berlusconi governerà fino a quando il buon Dio lo chiamerà a se.

Anonimo ha detto...

Qualcuno si chiede come fa questo tipo senza cervello né sentimenti a prendere così tanti voti.
Ma vi è mai venuto il dubbio che forse le elezioni sono state truccate? Noi votiamo con le schede cartacee e, dato che non sappiamo quante ne vengono stampate realmente, potrebbero averle sostituite. Non ci vuole poi molto.
Un tipo che si occupava del programma per la votazione negli USA, e che ora è sotto processo per aver manomesso il programma per imbrogliare alle elezioni, ha detto che da noi in Italia imbrogliare è ancora più facile proprio perché abbiamo le schede cartacee.

Anonimo ha detto...

Non è un fascista come ha scritto qualcuno, è convinto di poter fare anche all'estero ciò che vuole, come fa qui in italia e quindi si permette di dire cose fuoriluogo pensando di essere spiritoso. Daltronde in Italia è già un pò che ridiamo e ci divertiamo con le sue trovate e sembra anche che siamo contenti.
Un abbraccio
G.

riccardo gavioso ha detto...

@ comicomix: ammetto che la reazione è scomposta, ma questa non riesco davvero a mandarla giù: le storie terribili che forse non tutti conoscono, i ventri squarciati perchè i cadaveri non riemergessero dai fiumi, e il dramma delle adozioni che ancora sconvolge il paese... quando si scherza su lutti così gravi, si è a un passo dal crearne...

un caro saltuo a A

ci sentiamo presto :)

riccardo gavioso ha detto...

@ martina: hai ragione Martina, il problema non è lui è la platea che ride a comando e ne rappresenta una ben più vasta. Lui rappresenta la faccia ridicola della tragedia.

un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ saamaya: grazie Saamaya e un buon fine settimana.

riccardo gavioso ha detto...

@ anonimo: mi fanno inc... rosicare più quelli come te ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ maryxsempre: grazie di cuore e un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ prim: troppo generoso Prim, è vero abbiamo buttato il fascismo dalla porta e ci è rientrato dalla finestra. E dire che la Costituzione avrebbe dovuto liberarci anche dagli spifferi...

un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ joe: vero, gli aguzzini restano tali anche quando, e soprattutto quando, si specchiano nel loro senso del ridicolo.

un buon weekend :)

riccardo gavioso ha detto...

@ wil: hai ragione, ognuno dovrà prendersi la sua parte di colpa per non aver saputo impedire tutto questo.

un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ paolo: si sa, siamo gente carente di senso dell'umorismo, nonostante i preziosi insegnamenti quotidiani ;)

un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ jeneregretterien: hai ragione, lui ci dispensa il suo spettacolino da fiera di paese, e il Paese si distrae dalla tragedia di una Giustizia che sfiora il senso del ridicolo. Lodevole! ;)

un abbraccio e un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ anonimo: è che il tempo pare avere tempi lunghi...

riccardo gavioso ha detto...

@ Uhurunausalama: l'uomo dovrebbe essere l'animale che impara dai propri errori... mah :(

un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ blogger: il disaccordo non è un problema, anzi è stimolante.
Comprendo ciò che dici, ma resto sulle mie posizioni per due motivi:
a me e a te credo non verrebbe mai in mente di adattare una barzelletta vecchia come me a una tragedia che ancora sanguina. Noi non troviamo la cosa divertente, ma tragica: la troviamo solo tragica. E come già detto non spaventa tanto lui quanto la gente che ride o applaude a comando... evoca brutti ricordi!

un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ veritas: non posso che ribadire quel che ho appena scritto a Blogger.

riccardo gavioso ha detto...

@ joe: esatto, il drammatico è che possa far ridere!

riccardo gavioso ha detto...

@ anonimo: c'è chi ne parla malissimo e continua a mietere voti. Il problema non è l'antiberlusconismo, ma le commistioni col berlusconismo... come quando si devono votare le autorizzazioni a procedere.

riccardo gavioso ha detto...

@ prim: i buffoni dovrebbero rappresentare solo i buffoni. Volevamo una democrazia rappresentativa, non una commedia dell'arte elevata a forma di governo...

riccardo gavioso ha detto...

@ martina: purtroppo agli Italiani capita spesso di avere delle difficoltà col concetto di responsabilità, convinti come sono che su "la brava gente" si sia sempre disposti a chiudere un occhio... chiudere un occhio può essere, ma accecarseli entrambi :(

riccardo gavioso ha detto...

@ leningrad cowboys: degrado strutturale rende molto bene l'idea, ed è premessa di quella destrutturazione culturale che ci ha portati dove siamo :(

un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ bastian cuntrari: hai ragione, peggio chi ride a comando di chi comanda di ridere. Ma alle osservazioni che ho fatto a Blogger, aggiungo che il fatto avviene a qualche giorno di distanza dalla barzelletta sui lager, e il drammatico pare aggiunto velocemente proprio per essersi reso conto di aver replicato quell'infamia.

un abbraccio e un buon fine settimana :)

riccardo gavioso ha detto...

@ franca: stiamo facendo il giro del mondo in ottanta barzellette :(

un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ anonimo: io li giustificherò anche, ma sono quelli come te che li osannano e si rendono complici dei loro vergognosi crimini!

riccardo gavioso ha detto...

@ alberto: purtroppo, fin che trovi quelli che ridono, puoi anche convincerti di essere spiritoso e che gli argentini non possiedano il sense of humor :(

un buon fine settimana

riccardo gavioso ha detto...

@ anonimo: non ho compreso il nesso...

riccardo gavioso ha detto...

@ anonimo: credo sia più facile e meno rischioso truccare l'informazione... i voti poi arrivano da sé.

riccardo gavioso ha detto...

@ G: sembra che anche i topi se la spassassero da morire a seguire il Pifferaio Magico... fino a quando non hanno superato l'orlo del burrone. Non mi sembra che manchi molto...

17 abbracci ;)

Joe ha detto...

i buffoni dovrebbero rappresentare solo i buffoni. Volevamo una democrazia rappresentativa, non una commedia dell'arte elevata a forma di governo...

Stupenda!!!

Buon fine settimana anche a te.

livelybee ha detto...

sarà anche una reazione scomposta ma devo dire che la condivido...e viene davvero da piangere

riccardo gavioso ha detto...

ti ringrazio: scherzare su certe tragedie ci restituisce il profondo valore della vita che guida le azioni di chi regna ("governa", ormai, mi sembra inadeguato :(

livelybee ha detto...

si, è così :(

rinascitanazionale ha detto...

Tutto il mondo ci ride dietro...e noi invece...(o meglio i pecorones) pronto a difederlo sempre e comunque...ma dove viviamo?

riccardo gavioso ha detto...

ma se volevamo una barzelletta al giorno, non bastava far premier Bramieri?

chiedo scusa a Gino: le sue erano di buon gusto!

nell ha detto...

propio frainteso..perchè noN hai ascoltato l'audio è veramente triste tanta DISONESTA' E IGNORANZA. VI MERITATE I VOSTRI SQUALLIDI POLITICI. MENZOGNA. LA FRASE E' STATA DETTA IN MODO DRAMMATICO E NON RIVOLTA ALLA TRAGEDIA. CHE SCHIFO QUESTOA FAZIOSITA'.

comicomix ha detto...

No, guarda, proprio non ci siamo. A chiunque puoi dare del disonsesto (ignorante, si, come tutti) ma non a me.

Di squallido qui c'è semmai un uomo di Governo che parla a volte senza rendersi conto di quello che dice e - scusami - il fatto che ci sia tanta gente che non riesce neppure ad ammettere che sbaglia quando sbaglia, in un culto di personalità che ricorda lo Stalin dei "bei tempi" andati.

Idem per la faziosità. Ci sono molti indirizzi a cui puoi rivolgerti. Credo di essere tra i pochi che si sforza di non esserlo

Forse, un po' di rispetto per le tragedie altrui (e parlo dei desaparecidos) sarebbe utile. Il silenzio, ad esempio: un'ottima strategia, che consiglio a berlusconi (e a te) con tutto il cuore

Un sorriso (con un po' di sforzo, stavolta)

C.

tenedotante ha detto...

Il tuo squallore è pari al suo. Pur di difendere l'INDIFENDIBILE sei disposto a dire bestialità e bugie. E' mai possibile che quest'uomo (sic!) dica, ormai, due bestialità al giorno e tutte le volte è stato frainteso? Non ha ancora imparato a parlare? Con l'età che si ritrova, dovrebbe parlare con saggezza, invece dice solo stronzate. Tu continua a difenderlo, è evidente che sei come lui.

riccardo gavioso ha detto...

in Argentina la ferita è ancora aperta, e sanguina storie di ragazzi strappati alle vittime e dati in adozione a famiglie ricche o vicine alla dittatura. Molti ora si trovano a scoprire che i "genitori" sono in realtà complici della morte dei genitori, e rifiutano le famiglie di adozione. Altri rifiutano le famiglie di origine...

e c'è chi scherza sopra tutto questo! :(

saamaya ha detto...

Ho visto un film tremendo che nasce da vicende di questo tipo.

:-(

riccardo gavioso ha detto...

mi sai mica dire il titolo? ...grazie :)

saamaya ha detto...

Uno l'ha appena ricordato Macfeller ed è Garage Olimpo.

L'altro è Hijos.

riccardo gavioso ha detto...

grazie davvero: precisa e velocissima :)

vedrò di colmare la lacuna!

bastarda dentro ha detto...

Grande Rick hai ricordato il dolore dignitoso delle madri di Plaza de Majo.

riccardo gavioso ha detto...

grazie davvero, e non solo per il complimento, ma per aver scelto l'aggettivo che meglio si adatta al dolore di quelle madri: coraggioso, ostinato, ma soprattutto dignitoso!

maryxsempre ha detto...

grandissime parole.. complimenti..

riccardo gavioso ha detto...

i visi di quelle donne incorniciati dalle pezzuole da neonati dei loro figli dovrebbero togliere il sorriso per anni...

ti ringrazio di cuore

jazzina ha detto...

belissimo rick complimenti come al solito :-)

rogerc ha detto...

Ho visto il video incriminato e devo dire che si tratta dell'ennesima strumentalizzazione dell'Unità. Non c'è alcun intento offensivo nelle parole di Berlusconi il quale ha qualificato gli episodi argentini come drammatici.Mi rendo conto che dopo l'ennesimo fallimento, non vi resta che questo... patetico

soloperquestanotizia ha detto...

questa è la tecnica dei falliti, ed essendo un posto di Gavioso...

tenedotante ha detto...

Nel momento in cui Berlusconi diceva ca...stron...zerie, già si stava fraintendendo da solo, ma avrebbe dovuto dirlo subito. Gli assassini Argentini che hanno ucciso e sventrato i loro connazionali che non la pensavano come loro, sono una realtà conosciuta da tutti. Berlusconi avrebbe dovuto tacere, almeno per rispetto dei morti e degli orfani. Ma la tua difesa, mi da l'obbligo di chiederti, perché anche tu non hai taciuto? Ti sei messo allo stesso livello del tuo benefattore, e di quello degli Argentini esecutori delle morti. Tu parli di fallimento? Meglio perdere con dignità, che aprire la bocca per difendere chi la dignità non l'ha mai avuta.

riccardo gavioso ha detto...

@: jazzina: grazie di cuore... generosa come al solito :)

maryxsempre ha detto...

Ricordati che il riso abbonda nella bocca degli stolti... non che la cosa sia insignificante ovviamente... ma di sicuro non c'è nulla da ridere...

saturninox ha detto...

ma lui avrà fatto pubblicità all'industria italiana. Gli elicotteri probabilmente erano degli Agusta. ( a dire il vero anche molti desaparecidos erano figli di italiani, ma questo è solo un particolare...)

riccardo gavioso ha detto...

ti ricordi il giudice Baltazar Garzon, quello che firmò il mandato di cattura contro Pinchet proprio perchè tra i desaparecidos c'erano molti cittadini spagnoli... chissà che se lo ricordi anche qualche nostro magistrato... l'apologia ci sta tutta!

scusa, ogni tanto mi dimentico di vivere in democrazia e del Lodo ;)

saturninox ha detto...

ma il difensore dell'italianita LA Russa non ha niente da dire?

riccardo gavioso ha detto...

@ saturninox: quelli non erano Italiani, eran comunisti... praticamente dei Khmer Rossi :)

oloap ha detto...

Bellissimo post Rick.

Ciao Oloap1964J

riccardo gavioso ha detto...

grazie Paolo :)

doc63 ha detto...

Caro amico rik,perché offendi i vermi? loro un cuore lo hanno ;-)

riccardo gavioso ha detto...

caro Doc, hai ragione da vendere, e se ricordo bene il verme è anche utilissimo. Mentre dopo quel che spara in giro l'altro, ci toccherà iniziare a scavare per la vergogna e finire sottoterra anche noi ;)

una buona serata a te

rossaura ha detto...

Finalmente qualcuno che lo chiama col suo vero nome: VERME SCHIFOSO.

riccardo gavioso ha detto...

se butta male, sono certo che gli amici faranno colletta ;)

ciao Ross, una buona serata :)

rogerc ha detto...

verme schifoso è originale, non l'avevo ancora sentito tra le centinaia di insulti che si riversano quotidiamente su questo sfogatoio antiberlusconiano. Comunque a qualcosa dovete pure aggrapparvi per dimostrare di esistere ancora.

riccardo gavioso ha detto...

ne ho anche di più raffinati... preferisci lo chiami bagonghi? ...ma poi gli apologeti rischiano di non comprendere ;)

rogerc ha detto...

E' questione di stile o punti di vista, io per principio non insulto nè offendo nemmeno personaggi politici a me avversi, magari li critico fortemente, ma niente di più, invece il malcostume dell'insulto è diffusissimo qui, non solo tra i sinistri per carità, ma soprattutto tra loro e in special modo nei confronti del premier.Lo trovo abbastanza puerile.

scostumato ha detto...

E' vero, avvocato! Ha fatto benissimo a ricordarlo anche qui quanto sono maleducati ed antidemocratici questi sinistri:


Che poi l'accusa era palesemente finta (nonchè tecnicamente irrealizzabile) e l'autore del post rischia la denuncia da parte degli amministratori di oknotizie lei che ne poteva sapere? L' importante è parlare sempre male dei sinistri, anche quando si prendono solenni cantonate.

rogerc ha detto...

E' evidente che non hai compreso il senso mio post perchè io chiaramente mi riferivo ad insulti ed offese nei confronti di personaggi politici, in particolare Berlusconi, che dagli utenti di ok no di sinistra viene definito con gli epiteti più disparati, cosa che io non ferei mai parlando di Veltroni o Prodi ecc. perchè mi ripugna questo modo di fare e lo trovo come detto puerile. Pertanto il richiamo da te fatto ad altro post dove si parla di presunte offese tra utenti è del tutto fuori luogo.Non a caso il mio intervento derivava dalla qualifica di "verme schifoso" affibbiata al premier che nulla ha a che vedere con gli insulti tra utenti.

scostumato ha detto...

Punto primo: Tu sei intervenuto proprio in quel post ed hai usato proprio quel post per fare la tua sparata contro "i sinistri maleducati che purtroppo offendono chi non è allineato al loro pensiero unico" (parole tue tuttora verificabili) e quindi, nonostante adesso stia cercando di rigirare la frittata, ti riferivi proprio ad insulti tra utenti.

Punto secondo: In un social network in cui campeggiano a lettere maiuscole ed in ogni discussione insulti contro Luxuria perchè è un transessuale, contro Rosy Bindi perchè è brutta, contro Prodi perchè è una mortadella di m...a, contro Livia Turco chiamata addirittura La Turca e contro i comunisti di m...a, affermare che insultare sia una prerogativa dei sinistri è veramente da voltastomaco, perfino per uno che l'obiettività (e tante altre cose) non sa nemmeno dove sta di casa.

Ps: A proposito di insulti, vedi un po' sopra di te chi si è fatto bannare per aver detto "comunisti di m...a", "andate a fare in c..o" e tanti altri fini pensieri politici. Insultare è una prerogativa dei sinistri, av

rossaura ha detto...

Su questo stanne sicuro, però non so cosa faremo se prendono anche noi e poi buttano via la chiave.

Preciso non per te, ma per tutti quelli che si scandalizzano perchè viene solo chiamato VERME SCHIFOSO, aggiungo solo un particolare, io sono madre e vivo il dramma di quelle donne con molta partecipazione, i loro figli non sono solo spariti, sono stati picchiati, torturati, violentati e assassinati e per quelli che trattano l'argomento con tanta protervia e superficialità, nonchè con idiozia, sinceramente il termine mi sembra piuttosto educato..... avrei qualche termine sulla lingua più appropriato.....

Ma come al solito preferisco non sporcarmi la bocca nel parlare di una simile pestilenza.

Buona giornata anche a te Riccardo

Ross

rogerc ha detto...

L'ho detto prima è solo questione di stile: a me ripugna far uso di offese e insulti nei confronti di altri esseri umani che non la pensano come me.Lo trovo puerile ed inutile.

rossaura ha detto...

Non tentare la strada dello stile, dalla tua e dalle altrui penne ne sono venute fuori ben peggiori senza però avere gli stessi fondamenti. Comunque non è che il verme non la pensa come me, il verme è verme perchè non pensa e dà aria alla bocca senza prima aver connesso un minimo di cervello. Proprio per questo è una tegna e non c'è niente da fare.

clandestinodellavita ha detto...

Voto OK per il coraggio... definirlo "verme schifoso" può anche essere rischioso con l'emergenza democratica che c'è! Ecco perchè ti voto OK anche da anonimo.

Ciao.

riccardo gavioso ha detto...

giuro che non farò il tuo nome nemmeno sotto tortura: dirò che eri con noi, ma da clandestino ;)

ciao ;)

wlaverita ha detto...

Capiterà mai un "messaggio" sbagliato che finalmente risvegli tutti gli italiani da questa terribile ipnosi? Bravo Rick!!

riccardo gavioso ha detto...

viste le uscite del diversamente alto, più che di ipnosi, parlerei di necrosi ;)

grazie e una buona serata

fidicami ha detto...

Ottimo lavoro, RICK. Come al solito. Oramai mi sembrano pleonastici e superflui i meritati complimenti. Ma te li faccio lo stesso. Con il cuore. Ciao Gavioso. P.S.: ogni tanto falla una capatina sul mio blog e lasciami un piccolo commento. Ne sarei onorato.

riccardo gavioso ha detto...

ti ringrazio davvero molto, e ne approfitto per scusarmi con tutti gli Amici per il poco tempo che trovo per il loro ottimo lavoro... è un periodo un po' così...

vengo subito a dare un'occhiata :)

pierpaolobasso ha detto...

.....Ci sono vermi e vermi; Utili quelli che si nutrono e scavano nella terra, poi ci sono quelli che già agiscono anche se il corpo ancora non è morto, ma mentre divorano procreano loro simili.

e tragico essere divorati ancora in vita, vedendo che la cancrena si allarga; Ma l'Italia ancora non se Desta......

riccardo gavioso ha detto...

hai proprio ragione, anche se la tentazione di fare di tutti i vermi un Fascio ;)

p.s. non ho ancora risposto al commento precedente per mancanza di tempo, non perchè fossimo in disaccordo. Vedo di rimediare...

pierpaolobasso ha detto...

...Senza nessuna fretta, anzi penso che ne posa nascere un buon dialogo, in cui una esposizione delle varie sfaccettature, possano essere istruttive per capirne anche i dubbi.

antikom ha detto...

Chiedo al popolo argentino di non credere alle bufale quotidiane della sinistra mediatica, usate per distrarre la base elettorale dalla catastrofe politica che si sta consumando nella sinistra stessa.

Ecco il testo completo della frase, così che non ci siano dubbi sulla mistificazione delle parole di Berlusconi sul dittatore argentino da parte di chi ha interesse a farlo.

Non solo lo definisce “dittatore”, ma definisce “drammatico” quello che faceva.

“Ho ricevuto tanti insulti dalla sinistra, lo vedete sui giornali, non fanno altro, di me hanno detto di tutto, che sono l’orco di Arcore, che sono come Hitler, che sono come Mussolini, che sono come quel dittatore argentino che faceva fuori i suoi oppositori portandoli su un aereo con un pallone, poi apriva lo sportello e diceva c’è una bella giornata fuori, andate a giocare, che fa ridere ma è drammatico”

riccardo gavioso ha detto...

il problema è che fa ridere te e lui... per me è drammatico e basta!

heidmo ha detto...

Parlare di un dramma come è stato quello,e condirlo con una freddura insulsa come questa,è da persona idiota.

jolly300 ha detto...

articolo del quotidiano argentino Clarìn [www.clarin.com]

"Parece inaudito y no es imposible que, como hace siempre, Silvio Berlusconi niegue haber dicho lo que dijo. Pero esta vez se pasó de la raya con un chiste que ofende la memoria de los desaparecidos y "alivia" la mano de sus asesinos".

"Sembra inaudito e non è impossibile che, come fa sempre, Silvio Berlusconi neghi di aver detto quello che ha detto. Però *questa volta ha oltrepassato il limite con una battuta che offende la memoria dei desaparecidos e "alleggerisce" la mano degli assassini* "

..............

"La mayoría de los italianos le perdonan todo, ríen con él"

"*La maggioranza degli italiani gli perdona tutto, ride con lui*"

babbizzone ha detto...

hai ragione !!!!!!e' vergognosamente schifoso che il nostro capo del governo seguiti a pronunciare frasi irriguardose nei teatrini comiziali...., ma sappia che chi rispetto non ha, rispetto non avra'; e cadendo si fara' male !!!!!!

tommyudine ha detto...

ma quali frasi irriguardose:

“Ho ricevuto tanti insulti dalla sinistra, lo vedete sui giornali, non fanno altro, di me hanno detto di tutto, che sono l’orco di Arcore, che sono come Hitler, che sono come Mussolini, che sono come quel dittatore argentino che faceva fuori i suoi oppositori portandoli su un aereo con un pallone, poi apriva lo sportello e diceva c’è una bella giornata fuori, andate a giocare, che fa ridere ma è drammatico”



DOVE SONO LE FRASI IRRIGUARDOSE?????

DAVVERO NON SI SA PIU' A CHE COSA APPIGLIARSI.

ilrosso ha detto...

Dopo mesi di pellegrinaggio Vi ritrovo sempre uguali. Che noia!!!! Una sola considerazione;

Verme: creatura fantastica e manifestazione di Dio.

Schifoso: sinonimo di verme.

Ripensando la titolazione: grazie per i complimenti. Cordiali saluti, ilrosso.

rogerc ha detto...

ben tornato!

manny78 ha detto...

I poveri di argomenti utilizzano gli insulti per portare avanti le ideologie .

riciard ha detto...

a volte perdo il senso dei confini della stupidità, del cinismo, della cattiveria

riccardo gavioso ha detto...

a volte avrei voglia di perdere i confini... i confini e basta ;)

buon fine settimana Riciard

vocalizzorotante ha detto...

I'm italian and this blog is speaking in my name!!!!

Grazie Riccardo. Adoro!

Joe ha detto...

wlaverita ha detto...
Capiterà mai un "messaggio" sbagliato che finalmente risvegli tutti gli italiani da questa terribile ipnosi?

Questa non e' ipnosi, e' INCUBO

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Credo che un silenzioso rispetto per quel muro dopo queste meravigliose parole sia la risposta migliore a chi apre la cloaca per vomitare oscenità.

Valentino ha detto...

ciao... come spiegare agli argentini che lui rappresenta solo il 51% degli italiani... forse

riccardo gavioso ha detto...

@ vocalizzorotante: troppo buono, grazie di cuore e scusa per il ritardo nella risposta :)

riccardo gavioso ha detto...

@ joe: nightmare, in inglese viene benissimo! E un po' che non leggo Stephen King, ma lo sto rivalutando come autore politico ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ daniele: grazie di cuore, abbiamo lottato per abbattere un muro, ora ci toccherà lottare per difenderne un altro... peccato che nel nostro paese siano quasi sempre di gomma :(

sassicaia molotov ha detto...

“Ho ricevuto tanti insulti dalla sinistra, lo vedete sui giornali, non fanno altro, di me hanno detto di tutto, che sono l’orco di Arcore, che sono come Hitler, che sono come Mussolini, che sono come quel dittatore argentino che faceva fuori i suoi oppositori portandoli su un aereo con un pallone, poi apriva lo sportello e diceva c’è una bella giornata fuori, andate a giocare, che fa ridere ma è drammatico”

No, non fa ridere manco per il cazzo.
Vedo si cercano esercizi di stile, ma evidentemente ho dei parametri per quanto riguarda l'etica molto diversi da questo pagliaccio e dalla platea di deficenti che sghignazza sotto il palco (sì, l'ho visto il video, e mi ha fatto più schifo di come me l'hanno riportato). La statura morale di Berlusconi e dei suoi elettori è tutta lì, filmata ed incontrovertibile. Altro che esercizi di stile.

riccardo gavioso ha detto...

@ sassicaia molotov: il problema è che la statura morale dei suoi accoliti non ci guadagna qualcosa neppure coi tacchi :(

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!