(il postino delle sei) - collare GPS per il labrador di Putin...

collare GPS per il labrador di Putin...



...vibrante protesta da parte dell'ordine dei giornalisti russi: perché diversi nostri iscritti sono stati mappati come ossi?

43 commenti:

BC. Bruno Carioli ha detto...

Al cane il collare alla stampa il bavaglio.

riccardo gavioso ha detto...

@ bruno: temo che anche alla stampa tocchi il collare... molto, molto stretto ;)

Bastian Cuntrari ha detto...

Ric! Mi ci volevi tu, per tirami su il morale! Ti adoro...
... e buonissimissima domenica, caro!

silvio di giorgio ha detto...

appena lo sa berlusconi...no,se non ci sono tette di mezzo non gli interessa..

Joe ha detto...

47 giornalisti sono stati uccisi in Russia dal 1992 in circostanze simili a quelle della coraggiosa Anna Politkovskaya. Penso che piu' che di un collare qui si tratti di un cappio al collo per i giornalisti non allineati con il regime.

Buon fine settimana.

Pellescura ha detto...

Putin è un amico della nostra patria.

Franca ha detto...

Da noi non ce n'è bisogno...

riccardo gavioso ha detto...

@ bastian cuntrari: troppo generosa, cara amica :)

una buonissima domenica anche a te, Proxac ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ silvio di giorgio: hai ragione, senza tette il premier non si "raccapezzola" ;)

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ joe: hai fatto bene a ricordarlo: uno ci scherza, ma i numeri sono quelli di una guerra :(

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ pellescura: quanta saggezza nel detto: dagli amici mi guardi Iddio... ;)

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ franca: i nostri sono accucciati sotto il tavolo in attesa degli avanzi.

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

via, lasciatemi una cattiveria su Putin...

temete il labrador o il polonio? :)

dvdbablog ha detto...

il polonio è nel collare, quando il cane si avvicina a qualcuno dell'opposizione entra in funzione :)

riccardo gavioso ha detto...

non si può convincere il molosso che il nostro premier di secondo nome fa "Ciappy"...

dvdbablog ha detto...

eh...eh...eh... magari

doc63 ha detto...

si preoccupano per il labrador? e del regalo di compleanno allora? [doc63.splinder.com]

riccardo gavioso ha detto...

davvero bravo, il commento era super, e in effetti la tigre pare molto guardinga :)

una buona domenica

doc63 ha detto...

;-)

tommi ha detto...

riporto qui le parole di Malashenko: Anna Politkovskaja è stata uccisa in quanto attivista politica in Cecenia, non in quanto giornalista.
Ciò non toglie che la stampa russa rimanga sottomessa alle "regole" dello Stato.

Joe ha detto...

Alexey Malashenko: Professor, Moscow State Institute of International Relations, Ministry of Foreign Affairs of the Russian Federation (MGIMO), 2000- present

Penso che i suoi commenti si possano anche ignorare in questo caso, considerando i forti legami con il regime.

Uhurunausalama ha detto...

berlusconi ha preso esempio dal'amico putin anche in questo...no,vero... vespa e fede sono esenti...

Uhurunausalama ha detto...

dimenticavo:buona domenica a te!

suburbia ha detto...

Si vede che vuole iniziarla alla caccia. Del resto puo' insegnarle tranquillamente la tecnica sia coi giornalisti che con le tigri siberiane.
Invece a Berlusconi ha insegnato solo le movenze (per ora)...

il Russo ha detto...

o.t. Grazie Riccardo per il commento, l'ho molto apprezzato perchè hai colto nel segno.

Martina Buckley ha detto...

Ti dirò che Putin mi spaventa molto più del suo cane, dato che i labrador sono dei cani dolcissimi e poco aggressivi. A differenza del padrone.
Senza poi parlare del suo amico del cuore, Berlusconi, che una giornalista russa la minacciò già ai tempi con un dito puntato a mo' di pistola.
Ma si sa, il premier italiano è un buontempone: a lui piace scherzare sempre, soprattutto in presenza dei suoi amiconi. E poi si sa quanto gli siano simpatici i giornalisti.
Qualcuno salvi quel cane. Andrebbe avvertita la protezione animali.
Un amaro saluto.

Martina Buckley ha detto...

P.S. vedo solo ora che Suburbia ha già postato il link alla famosa foto dei due amiconi che si divertono alla conferenza stampa famigerata. Grazie per averlo ricordato.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

La libera informazione a questo sistema non serve, un po' come la democrazia.
siamo in una prigione a cielo aperto.
Un caro saluto

pibua ha detto...

Sicuramente Berlusconi lo prenderà per metterlo a Brunetta: piccolo com'è rischia di perderselo! :-)

Crocco1830 ha detto...

La morte della libertà, per qualcuno ha anticipato la fine della propria vita.

zefirina ha detto...

anna è stata uccisa ...punto... come Malalai Kakar, come Ilaria Alpi, come tante altre donne coraggiose

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ma stiamo parlando di giornali russi liberi???? No, non credo. Quei pochi giornalisti che la pensano liberamente fanno sempre una brutta fine perchè non rieducabili.....

riccardo gavioso ha detto...

@ tommi: trovo che la nuova Russia stia mixando il lobbismo a stelle e strisce con il peggio della vecchia Unione Sovietica. E avrei sperato in qualcosa di meglio.

riccardo gavioso ha detto...

@ joe: in effetti il giudizio pare un po' di parte

riccardo gavioso ha detto...

@ uhurunausalama: infatti il bagonghi non è cattivo, il problema è che ha pessime amicizie ;)

una buona settimana a te

riccardo gavioso ha detto...

@ suburbia: infatti nella nuova legge per la caccia pare sia consentita anche quella al giornalista: il problema è che dalle nostre parti è molto difficile trovarne uno non in cattività ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ il russo: grazie a te. In effetti è triste vedere molti che invece di curare la qualità dei contenuti si dedicano quasi esclusivamente a una questua di link.

riccardo gavioso ha detto...

@ martina: in Italia i giornalisti sono una razza curiosa: solitamente i cani non sono molto contenti di andare a spasso con la museruola, loro ne vanno fieri ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ schiavi o liberi: una prigione a cielo aperto piena di strani detenuti innamorati del loro carceriere. Del resto la sindrome di Stoccolma non è certo una novità, e noi sperimentiamo la versione catodica.

riccardo gavioso ha detto...

@ pibua: sarebbe auspicabile: un chihuahua incazzato non va assolutamente sottovalutato ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ crocco 1830: i giornalisti italiani hanno preferito uccidere la verità e assicurarsi una vita lunga e ben remunerata.

riccardo gavioso ha detto...

@ zefirina: ti ringrazio per aver ricordato il nome di Ilaria Alpi, una preziosa eccezione che ha pagato il prezzo più alto per essere tale.

riccardo gavioso ha detto...

@ daniele: giornalista libero... un pleonasmo destinato a diventare un ossimoro.

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!