(il postino delle sei) - in Curia grandi intenditori di formaggi


apprendo che si vuole chiudere la moschea di viale Jenner a Milano.

Monsignor Bottoni dice: “ E’ tipico di un regime fascista o populista arrivare a tali metodi dittatoriali. Oso sperare che non siamo caduti così in basso. Dubito che le istituzioni civili di un Paese democratico possano proibire un diritto costituzionale come la libertà religiosa e di culto. Come potrebbero se non calpestando Costituzione e democrazia, laicità dello Stato e civiltà dell'Occidente? “.

Possiamo tranquillizzare Monsignor Bottoni e la Curia: l’amministrazione comunale ci fa sapere che le ragioni del provvedimento saranno prettamente igienico-sanitarie. Molto, ma molto bene… anche se personalmente consiglierei di privilegiare i controlli igenici negli stabilimenti caseari, onde evitare che il “ Belpaese “ finisca sempre più per assomigliare al Belpaese.

un ringraziamento all’ottimo Brenzario, da cui ho preso in prestito la foto

16 commenti:

Davide ha detto...

ho sentito poco fa su Rai 2, che una delle ipotesi del comune di Milano sia quella di far usare per il giorno della preghiera dei musulmani l'ippodromo Vigorelli, naturalmente dietro pagamento, che geni che sono :)
ciao

Uhuru na usalama ha detto...

ecco fatto,ecco il mio blog.
tempimoderni

il Russo ha detto...

"E’ tipico di un regime fascista o populista arrivare a tali metodi dittatoriali."

Infatti ci siamo dentro mani e piedi...

Saamaya ha detto...

Grazie postino, ricambio volentieri la nomina all'interno del mio blog.

... son tempi duri: è importante non perdere le speranze e la voglia di combattere le storture.

riccardo gavioso ha detto...

@ davide: uomini generosi, Dio gliene renderà merito :)

riccardo gavioso ha detto...

@ Uhuru na usalama: vengo ad assistere al varo ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ il russo: provvedimenti inutili, vergognosi e utilitaristici. Qualche musulmano in pasto ai leoni. Una volta era panem et circenses, mi sa che è rimasto solo il circenses.

riccardo gavioso ha detto...

@ saamaya: ti ringrazio.
Quanto ai tempi, si prova a seppellirli con una risata, ma sta diventando sempre più amara.

Crocco1830 ha detto...

Evidentemente si rischiava di concentrare troppo l'attenzione solo sui rom, in questo periodo.
Ed invece alcune categorie di persone vittime del recente passato forcaiolo, non sono passate del tutto di moda, a quanto pare.

Martina Buckley ha detto...

Adesso si spiega la mia intolleranza al lattosio...

riccardo gavioso ha detto...

@ crocco1830: devo dire che prendersi dei fascisti anche dalla Chiesa non è male... visto che è un po' che lo diciamo, si può confidare in un trattamento di riguardo dai custodi de "Le Chiavi del Regno" ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ martina: grande idea chiamare Belpaese i formaggi avariati: forse la Galbani è l'unica vera forza politica d'opposizione. Col permesso degli irlandesi, mi darò allo Stilton ;)

zefirina ha detto...

ci hai fatto caso che è un escaltion????

OT c'è un premio per te
qui

zefirina ha detto...

escalation, la rabbia mi ha fatto sbagliare

stellavale ha detto...

Siamo a dei bruttissimi livelli...

ATTILA ha detto...

essere cosi' ignobili opportunisti
è una prerogrativa di berlusconi è dei suoi seguaci non è tipicamente fascista non è tipicamete comunista è tipicamente la volontà del potere di omologare le menti le scelte dei governi non sono a vantaggio della liberta' della crescita sociale ma seguono la logica del mercato è del profitto senza regole gli islamici in questo caso sono i nemici gli invasori che servono come colpevoli della nostra indifferenza è ignoranza io sputo sul dio cattolico sul dio mussulmano e su ogni potere falso.
Berlusconi è l'umus il concentrato
dell'idiozia italiana non c'è italiano che lo abbia votato che non lo meriti.
Staremo a vedere poi chi saranno i prossimi colpevoli di esistere in un mondo o meglio in una italietta mediocre e PUTTANA.

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!