(il postino delle ventuno) - dichiarazione di Silviolo sulla festa della Repubblica


pare abbia sussurrato ai fedelissimi: “ ...gli italiani non s’illudano che, per gli altri trecentosessantaquattro giorni, rinunceremo a far la “festa” alla Repubblica! "

questo post è dedicato all’amico “ Anecòico “, che è molto più bravo di me. Per cui, se non lo avete ancora fatto, andate a leggervi le sue

24 commenti:

michele ha detto...

la festa alla Repubblica quel nano lì gliel'ha fatta quando è riuscito a convincere più della metà degli italiani a votarlo nonostante i processi, i suoi rapporti con la mafia, gli inciuci con la Chiesa, con la sinistra, con tutto e con tutti.

Ma quindici anni fa qualcuno riusciva (anche solo lontanamente) immaginare che razza di Paese sarebbe stato l'Italia nel 2008?
Accendete una televisione, comprate un giornale, girate per la strada. E' tutta roba sua, i nomignoli delle pseudo-star di mediaset sulla bocca di tutti, l'argomento della discussione (a vanvera), l'onnipresente pallone che finirà per drogare l'altra metà di italiani che ancora usano il cervello..
tutta roba sua!

Purtroppo per noi la "festa" è appena (ri)cominciata. Per la terza volta consecutiva. A tanto arriva la stupidità degli elettori italiani.

Ad occhio e croce mancano ancora 58 mesi, ma poi non è detto che nel 2013 gli italiani siano più intelligenti di quanto non lo siano stati ad oggi..

un saluto (rassegnato)

riccardo gavioso ha detto...

@ michele: tutto molto giusto, e ti confesso che per quanto per natura sia portato a vedere il bicchiere mezzo vuoto, mai avrei immaginato potessimo arrivare a questo punto.
Abbiamo sottovalutato il gorgo catodico, e per chissà quanto tempo ne pagheremo le conseguenze.

un saluto e ben poco da festeggiare

doc63 ha detto...

Mah!! se continua cosí non si festeggerá un bel niente,la festa sará quando a fine mese si avanza 1 euro dallo stipendio ;)

riccardo gavioso ha detto...

in effetti, se continua così, alla prossima parata, dai mezzi militari lanceranno cioccolata, sigarette e soprattutto pacchi di pasta :(

doc63 ha detto...

vuoi dire che ci sará un´altra liberazione? :)

riccardo gavioso ha detto...

la liberazione dalla libertà ;)

pierpaolobasso ha detto...

Ma se il 2 giugno è la festa della liberazione, dal giogo fascista, che per dimostrare la grandezza Itallica, nelle sue parate faceva girare in tondo, quei quatro pezzi di armamento che aveva; Perchè per festeggiarne la caduta, continuano a far girare in tondo quatro pezzi di armamento, anche se più moderni?

riccardo gavioso ha detto...

il nostro è un governo a tuttotondo... si modernizzano i metodi, ma non la retorica

rigurgito ha detto...

365 giorni l'anno per 5 anni. Fa 1825 giorni. E poi? Si fermeranno quì?

riccardo gavioso ha detto...

considerando l'anno bisestile, dovrebbero essere 1826... e come direbbe Moretti: continuiamo così, facciamoci del male! ;)

saturninox ha detto...

caro rick, purtroppo i giorni bisesti saranno due, ci tocca un giorno in più :(

riccardo gavioso ha detto...

ormai neanche a fare i pessimisti si riesce ad essere realisti... però quel che è giusto e giusto :(

Joe ha detto...

Avevo sempre temuto che, morti i vecchi partigiani, i discendenti dei distruttori dell'Italia ritornassero al potere per finire i disatri lasciati incompiuti dai loro predecessori. Ora stanno dando un giro di chiave al giorno nel quasi unanime silenzio.

Franca ha detto...

Eh si, non ho dubbi sul fatto che ci farà la festa!

Blindsight ha detto...

proibiscono san giovani al gaypride, ma fanno una "festa" che provoca da anni vibrazioni altamente nocive ai beni cultrali di un simbolo planetario (roma) e costa troppo a noi italiani: veder sfilare gli armamenti.. nel 2008! con quello che hanno fatto in paesi quali quelli dell'est, libano, afganistan, iraq, ecc. ecc., bo? ma allora perché negare che stiamo in guerra, mascherare il tutto con la parola "missione" o "pace" e ridurci sempre più sul lastrico per finanziare tutto questo? ciao, laura

flo ha detto...

"Cattiva maestra" è un uoooomo?!

anecòico ha detto...

poffare, persino una dedica... non merito così tanto, però gongolo notevolmente! :-)

grazie di cuore e, tranquillo, sei mooolto più bravo di me ;)

un abbraccio

anecòico

riccardo gavioso ha detto...

@ joe: hai ragione, pare proprio che abbiano aspettato che il tempo facesse il suo corso, per poter agire indisturbati e senza scomodi testimoni oculari.

riccardo gavioso ha detto...

@ franca: infatti l'espressione è già passata da "Silviolo" a Gongolo... chissà se ci lascerà almeno fare Brontolo...

riccardo gavioso ha detto...

@ blindsight: tutto vero, spettacolino anacronistico, dannoso e costoso. Sembra abbiano una gran voglia di mettere in mostra i soldatini di piombo... e purtroppo il piombo è spesso destinato ad altri.

un abbraccio

riccardo gavioso ha detto...

@ flo: posso garantire per la virilità dell'amico Emanuele... nel web, a volte, le apparenze ingannano :)

riccardo gavioso ha detto...

@ anecoico: hai visto che mi tocca pure fare da garante alla tua virilità... speriamo solo che non pensino male...

nel dubbio, invece dell'abbraccio, un caro saluto ;)

flo ha detto...

Riccardo, infatti ero convinta che fosse una donna per via del titolo del blog, comunque fa lo stesso, conta ciò che scrive ;)

(Shhht, non se n'è ancora accorto dell'equivoco... ehm)

Ciao!

riccardo gavioso ha detto...

@ flo: perfetto: acqua in bocca! ...tanto da queste parti, visto il meteo, è un mese buono che ci alleniamo ;)

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!