per molti la propria libertà “inizia” dove comincia quella altrui


il nostro caro Silvio, vinte le elezioni, ha brillantemente esordito in politica estera col paragonare il governo spagnolo al ritrovo serale delle comari di un paesino, preventivando eccessi d’iniziativa femminile. In compenso, oggi ha mandato in avanscoperta il suo scherano Frattini (l’uomo che voleva far sparire la parola bomba da Internet) a piatire scuse per le affermazioni del ministro Bibiana Aido che gli suggerisce di recarsi di corsa da uno psichiatra, da uno buono e per un congruo numero di sedute.

a proposito, amo questa donna… esclusivamente per innegabili doti estetiche, ovviamente

65 commenti:

Comicomix ha detto...

Si sa, per la libertà Berlusconi è...partito!

^_^

Audrey ha detto...

Ma è veramente bellina la Ministra spagnola. Altro che la Carfagna! ed in più missà ha anche un cervello.
Eccolo lì, lo sapevo che la Spagna ci surclassa pure qua.
Vabbeh, ciao ciao caro Rick,
Audrey

Manu ha detto...

Ciao! Sono Manuel di ManuBlog. Ho voluto premiare il tuo blog, perchè lo ritengo uno dei migliori in circolazione. Visita QUI per capire meglio, ciao!

Davide ha detto...

la Ministra delle Pari Opportunità Spagnola mi piace, anche di più quando dice che ci vorrebbero tante sedute per Silvio.

Riccardo ha detto...

ciao riccardo, al di là del post che ho già commentato su ok no, sta a me stavolta dire che ti ho graffiato con un meme...
http://riciardengo.blogspot.com/2008/05/il-meme-colpisce-ancora.html

come dire, ricambio i favori anche se non è domenica ;)

Betty ha detto...

Vedi che la mia idea di emigrare verso la Spagna non era poi così male??
Ti segnalo un simpatico sito dove spiegano tutti i documenti da fare per espatriare: http://www.menevado.com/public/index.html
Una risa y un abrazo!
Hasta luego ;)

ivo serenthà ha detto...

Del tutto comprensibili le polemiche e le critiche sull'intendimento di criminalizzare chi tenta di emigrare nel nostro paese,anche se,pare che abbiano corretto il tiro,staremo a vedere.

Non toccherebbe scordare per dovere di cronaca,i problemi che hanno avuto gli spagnoli su questo tema,con addirittura le fucilate contro gli immigrati del Marocco.

Direi delle giuste critiche ispaniche con la memoria corta.

Notte Riccardo,Ivo

jeneregretterien ha detto...

cosa vuoi che capisca uno che ha pescato le donne in lista esclusivamente nei backstage?
Meglio se sono i backstage di Tinto Brass.

riccardo gavioso ha detto...

@ comicomix: un Talebano della Libertà, caro amico, se mi consenti...

a proposito, tu hai mica mai capito cosa succede se uno non gli consente ;)

una buona serata in libertà :)

comicomix ha detto...

Se uno non gli consente, Silvio sorride, saluta e lascia il posto a Berlusconi.

in libertà.

sempre

riccardo gavioso ha detto...

@ audrey: visto che l'unico rimasto a parlar male del Carfagno è Di Pietro, mi sembrava giusto offrire un'alternativa decisamente più gradevole :)

un abbraccio

riccardo gavioso ha detto...

@ manu: grazie di cuore per il premio e soprattutto per la motivazione, anche se mi sento un umile gregario della scrittura :)

domani mi divertirò a far proseguire la catena

riccardo gavioso ha detto...

@ davide: che dici, avrà fatto un provino a "telecinco" e l'avranno trattata male ? ;)

dvdbablog ha detto...

può essere, tutto questo odio nei confronti di Silvio da qualche parte deve arrivare.

riccardo gavioso ha detto...

@ riccardo: chi di meme ferisce...

a parte gli scherzi, ti ringrazio molto, specie per la motivazione.

riccardo gavioso ha detto...

@ betty: le tue idee sono sempre ottime e il sito è preziosissimo!

hasta siempre

riccardo gavioso ha detto...

@ ivo: anche gli spagnoli hanno i loro difetti: per esempio, la lunghezza della loro memoria è direttamente proporzionale alla statura morale e fisica del criticato :)

notte a te, Ivo

riccardo gavioso ha detto...

@ jeneregretterien: abbiamo un premier Monello, e indubbiamente Tinto ;)

kitascima ha detto...

...inguaribile esteta....rik?

riccardo gavioso ha detto...

quando un ottimo prodotto è anche ben confezionato, è come uno splendido quadro con una meravigliosa cornice. ;)

kitascima ha detto...

mamma mia...ke frase!...kosì kolpisci e affondi!

babilonia61 ha detto...

Credo che abbiamo qualcosa da apprendere dall'atavica storia spagnola, ma anche da quella presente. Bel post. Buona serata. Rino

riccardo gavioso ha detto...

interessante la storia spagnola, ho visto recentemente un film gradevole: "Il destino di un guerriero"

[filmup.leonardo.it]

una buona serata a te, Rino

rossaura ha detto...

La amiamo in tanti questa donna..... milioni di milioni

guerrillaradio ha detto...

zapatero le sceglie intelligenti e belle.

berlusconi scarta la prima scelta.

riccardo gavioso ha detto...

mica bello: uno tarda un attimo a rispondere e qualcuno ti soffia il commento giusto :)

un saluto ad entrambi

oloap ha detto...

Firmo e sottoscrivo le tue parole dalla prima all'ultima, soprattutto il passo riguardante l'affascinante ministra. Con dei politici donna così, che oltre ad essere belle hanno anche sale in zucca, sicuramente si va lontano.

Ciao Oloap1964J

riccardo gavioso ha detto...

ho degli amici a Barcellona, che tra l'altro si occupano di giornalismo e di ristorazione... la tentazione è forte: anche perchè se non mi trattano bene come immigrato, torno e spiffero tutto a Silvio :)

uyulala ha detto...

Io sto pensando di iscrivermi ad un corso di spagnolo... Chiedo asilo politico!!!

riccardo gavioso ha detto...

è una bellissima lingua e gli spagnoli che ho conosciuto davvero fantastiche persone. Musicalmente ti consiglierei i Manà, anche se sono messicani.

un saluto notturno, o meglio "ola"

riciard ha detto...

che un italiano qualsiasi, anche senza prendere il nano che è di fuori, si permetta di dare degli incivili agli spagnoli che in pochi anni ci hanno surclassato in tutto, partendo dallo stato sociale, è assurdo...

riccardo gavioso ha detto...

invidia da karma civile elevato? :)

rogerc ha detto...

invece che una spagnola si permetta di dare del pazzo al nostro presidente del consiglio è normale e solo per questo diventa pure intelligente, se queste ssono le vostre argomentazioni! E poi a proposito di civiltà, per te la corrida è un esempio di civiltà, per me è una barbarie come tutte quelle feste dove massacrano gli animali

pierpaolobasso ha detto...

Un esempio di civiltà è anche il saper valutare, come rappresentante istituzionale, determinate amicizie; un conto è il dovere istituzionale, della cortesia, un altro è l'amicizia incondizionata, con determinati capi di stato, prendendone le difese è garantendo la loro civiltà democratica; (il Ras di Russia, Putin, riccorda qualcosa?) Certo in Russia non c'è la corrida, ma per Me è più barbaro, massacrare gli oppositori, (come o peggio degli animali) < giornalisti, popolo ceceno, testimoni scomodi è via andando> è il tutto per la festa del potere.

riccardo gavioso ha detto...

credo che la corrida, che peraltro non difendo, sia davvero un po' poco da rinfacciare alla Spagna, specie considerando le cose che hai giustamente ricordato.

tizy ha detto...

Colpisci sempre in modo sottile ed astuto ! Che uomo! Io, sono troppo una sognatrice, ti invio questa meravigliosa frase di Richard Bach: "Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano, un'infinita idea di libertà, senza limiti." Un abbraccio, Tizy

riccardo gavioso ha detto...

frase davvero molto bella, di uno splendido libro che in passato ho anche "bistrattato".

[lapennachegraffia.blogspot.com]

p.s. non si è mai troppo sognatrici :)

un abbraccio, Riccardo

rogerc ha detto...

Vorrei che qualcuno mi rispondesse suula civiltà di un popolo che fa la corrida o butta gli asini dalle torri, per me queste sono barbarie.

riccardo gavioso ha detto...

a corrida non mi piace, ma ultimamente noi la facciamo la facciamo con i Rom... vedi un po' tu...

rogerc ha detto...

La corrida in Spagna è istituzionalizzata, quello che sta accadendo a Napoli con i Rom parte da iniziative spontanee del popolo ( o della Camorra) non certo dello stato.

riccardo gavioso ha detto...

sbagliato:

Il quotidiano spagnolo “El Pais” ha riportato la notizia che dal 2008 Barcellona diverrà città anti-corrida. In Catalogna i tori non sono un simbolo nazionale come nel resto della Spagna e la corrida non è uno spettacolo molto diffuso tra la popolazione. È l'anima animalista che vince sulla tradizione, è la vittoria della mozione del 2004 che dichiarava Barcellona città antitaurina. Oltre 20 città della Catalogna hanno dichiarato di essere anti-corrida, e molte di loro hanno chiuso le arene. La società “Balana”, proprietaria della monumentale Plaza de Toros Monumental, che gestisce la piazza, è in crisi. Ogni volta che va in scena la corrida perdono 24mila euro. Nel 2006 sono previste 23 fiestas, la perdita totale ammonterebbe a circa 92 milioni di vecchie pesetas, pari a poco più di mezzo milione di euro. L’amministrazione di Barcellona ha scelto di non intervenire sulla decisione ma la posizione di Jordi Portabella, Vice Sindaco della città, è chiara: non nasconde la sua soddisfazione e propone di utilizzare la storica piazza per un mercatino all’aperto.

in ogni caso pare difficile istituzionalizzare il linciaggio ;)

rogerc ha detto...

Un'eccezione non fa la regola e, comunque, era ora! quanti tori sono stati sacrificati per il divertimento del pubblico?

uyulala ha detto...

Anche la notte dei cristalli in germania erano "iniziative spontanee del popolo". Noi ci dimentichiamo proprio tutto, eh?

rogerc ha detto...

Il paragone mi sembra forzato ed eccessivo.

uyulala ha detto...

Non lo è. Non crederti sai: la notte dei cristalli è stata più o meno della stessa portata di quella dell'assalto ai campi ROM e le reazioni governative son state molto simili a quelle del governo nazista (che ancora non era una dittatura e aveva ancora bisogno del parlamento per emanare le leggi)

riccardo gavioso ha detto...

quando sobilli la massa è pura illusione quella di poterla fermare o di sapere da che parte andrà a parare. Diversi fatti di questi giorni dovrebbero farci riflettere sul pericolo... a meno che non lo si sia messo in conto.

tizy ha detto...

... ho letto, grazie ,Tiziana.

terry ha detto...

te l'ho già scritto da qualche altra parte ma te lo ripeto anche qui. d'accordo con te. Hai sempre una "buona" parola per tutti.

riccardo gavioso ha detto...

l'ho appena letto, grazie.

del resto, una buona parola costa poco :)

pierpaolobasso ha detto...

Valutare le differenze culturali fra i popoli, molte volte ci porta a essere come quei bambini invidiosi, del proprio compagno di scuola che, impegnandosi, piglia dei buoni voti, mentre Noi agendo di soterfugi, cerchiamo delle scusanti per la nostra incapacità; Se poi chi è più bravo ci dice anche dove noi sbagliamo, ecco che scatta la difesa di famiglia, di parentado e di quartiere; Guai a toccare il figliol prediletto, la sua non è una malattia da psichiatria, ma è genialità di un endicap perfetto.

riccardo gavioso ha detto...

ottima aggiunta! D'altra parte, non si sono ancora resi conto che dopo aver fatto l'Europa, la pretesa di lavare i panni sporchi in famiglia è quanto meno curiosa.

mikelo ha detto...

Bella e intelligente la ministra (scelta linguistica non ironica), poco rispettabile Berlusconi, ma l'immigrazione e' un problema complesso da risolvere in un'ottica piu' ampia non con 2 tifoserie contrapposte.

Mikelo

riccardo gavioso ha detto...

sono d'accordo, ma è proprio l'ottica più ampia che pare essere poco gradita. Se stiamo ancora a parlare di ingerenze e a reclamare scuse, dell'Europa abbia capito davvero poco...

doc63 ha detto...

Hola muchacho,jo no ablo bien Espanol,tengo companero de Brasil,ma devo ammettere che teni mucho gusto ;-)

riccardo gavioso ha detto...

visto il governo che c'è toccato in sorte, mi diletto a curiosare quelli altrui, e devo dire che le sorprese a volte sono particolarmente liete. Anche se la Signora deve avere un gran bel caratterino... :)

hasta siempre

doc63 ha detto...

Nazdar come si dice quí ;)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Vero, titolo "azzeccatissimo"

riccardo gavioso ha detto...

@ daniele: del resto, visto che si chiamano popolo delle libertà, è probabile che abbiano ragione loro ;)

Bastian Cuntrari ha detto...

Caro Riccardo,
oggi chiamami Cassandra!
Quando in tempi non sospetti affermavo che "il nostro caro Silvio" ha infilato "quote rosa" tra i candidati per mera facciata, non mi sbagliavo.
In realtà, delle donne, il nano, ha un'opinione da medioevo.

Franca ha detto...

Io che non posso amarla per le sue qualità estetiche, mi limito ad amarla per la sua dichiarazione...

Martina Buckley ha detto...

rogerc, hai mai guardato un Palio di Siena? :(
E con questo non difendo le corride, dato che sono animalista e vegetariana. Ma è una tradizione, così come il Palio di Siena.
E rimanendo in tema di barbarie, ricordiamoci che italiani e francesi mangiano allegramente i cavalli. Atto che nel resto dell'Europa equivale a mangiare un cane.
Tutto è relativo.

riccardo gavioso ha detto...

@ bastian cuntrari: infatti, credo sia sceso in campo perchè qualcuno gli ha assicurato che era ancore in vigore il "ius primae noctis" :)

riccardo gavioso ha detto...

@ martina: mi sembra che Rogerc si stia arrampicando sugli specchi, e non abbia scelto l'animale più adatto per farlo :)

con la carne di cavallo sarebbe davvero l'ora di finirla

►novat◄ ha detto...

ma perchè non ci invadono??

riccardo gavioso ha detto...

@ novat: vista la situazione dei quartieri spagnoli, qualche titubanza è comprensibile ;)

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!