gli amori con le gambe corte



lo sapevo che non avrebbe potuto funzionare, ma al cuor non si comanda.
Non riesco proprio ad innamorarmi dei politici. Sono anni che li vedo ai bordi delle strade, reali e mediatiche, a mostrarmi le loro presunte grazie, ma nulla si smuove, resto freddo e impassibile: frigido, al di là di quale possa essere la stagione politica.
Era quindi stata una sorpresa scoprire una certa simpatia per il sindaco della mia città, al secolo Sergio Chiamparino. Un fitto carteggio sulle dolorose vicende della Thyssen aveva finito per creare una complicità che mi auguravo potesse anche sfociare in un rapporto più costruttivo, quand’ecco il colpo di scena. E, visti i tempi, come avrei potuto apprendere della fine del nostro amore, se non da un articolo sulla stampa, finendo per ingrossare le file degli innamorati scaricati tramite sms , email o altro mezzo telematico innovativo.
Mi arrovellavo per trovare il regalo di S. Valentino, quando uscito per acquistare il presente che avrebbe dovuto suggellare la nostra passione, passo davanti al giornalaio e leggo il titolo dell’ “Espresso”: “ Il PD deve dimostrare che è disponibile alle intese e a una fase di larghe convergenze, per ricostruire l’Italia. Anche con Forza Italia e con Silvio Berlusconi. Firmato Sergio.”
Ed ecco il mio sogno finire per terra, seguito dalle monetine che mi porgeva di resto il giornalaio.
A poco è servito a consolarmi la presenza degli amici. Vincenza Chieppa, dei comunisti italiani, tenta di aiutarmi: “ Le dichiarazioni di Chiamparino dovrebbero essere stampate a lettere d’oro, e inviate a tutti gli elettori dell’Unione. Ora sanno che votando per il PD danno forza alle tentazioni di inciucio con Berlusconi”. Lo stesso fa Luca Cassano di Rifondazione: “ Si chiamerà Forza Democratico o Partito Italia? Quale sarebbe la politica del fare? …quella dei furbetti del quartierino o quella dei conflitti d’interessi? “ . E anche saperlo respinto dall’oggetto della sua nuova infatuazione non è in grado di lenire il dolore. Crosetto, di Forza Italia lo liquida subito: “ Mi auguro che ora Chiamparino spieghi ai cittadini il fallimento della sua maggioranza e si torni al più presto alle urne.”
Che posso aggiungere…
Caro Sergio, mi hai deluso: capisco tentare di saltare sul carro del vincitore, ma se il carro è ancora nella stalla, si rischia di prendere una gran bella facciata per terra!
Quanto ai miei amori, dovrò rassegnarmi, e seguire gli insegnamenti di Oskar, il protagonista de “ Il tamburo di Latta” di Ghunter Grass, che si innamorava solo delle infermiere. E se il presupposto per conoscere infermiere è quello di farsi male, tra un paio di mesi avrò un sacco di nuovi amori da raccontarvi…

p.s. i miei amori avranno le gambe corte, ma anche quelli di Sergio non scherzano affatto

65 commenti:

Lisa72 ha detto...

MI fa male vedere tutti voi amici così tristi e delusi e non avere neanche la possibilità di aiutarvi in alcun modo perchè sto peggio di voi è ancora più frustrante... :(
Un caro abbraccio e passa un buon fine settimana, Lisa

riccardo gavioso ha detto...

dobbiamo assolutamente reagire a questa fase depressiva: in un commento ho lanciato una proposta fortemente innovativa delle dinamiche della politica italica.

Fondiamo un partito, e lo mettiamo subito all'asta su Ebay (data di scadenza inserzione: 15 aprile)! Secondo me, finiamo sui giornali di tutto il mondo.

Mi serve un nome: via alle proposte...

un abbraccio e un buon fine settimana anche a te e alla tribù

primlug ha detto...

amore è una parola grossa, io sono innamorato dei miei ideali e quelli non mi deludono, anzi più mi butto nella realtà più si rafforza l'amore e la voglia di cambiare questo mondo. E' la mentalità, quella di sergio intendo, che fa si che la gente si distolga dalla politica e permette loro di fare ciò che vogliono. Non è un male quando finisce un amore non ricambiato, guardati intorno e osserva le persone vedrai quanta gente da amare

lefty ha detto...

Quoto!

riccardo gavioso ha detto...

caro amico, vorrei fosse chiaro che il mio presunto amore per "l'uomo talpa" ( e chi abita a Torino non credo abbia difficoltà a comprendermi ) era solo una scusa sarcastica per giocare con le parole. Mai come in questo momento mi sono sentito lontano dal PD, che, rubando qualcosa ad un bravo vignettista, corre da solo, ed è pure capace di arrivare secondo :)

p.s. ho dato un'occhiata, ma nessuna infermiera :(

un buon fine settimana

comicomix ha detto...

Essere in sintonia con le persone è una cosa che mi dà un piacere sottile, specie quando sono molto intelligenti.
Confesso che l'idea di un partito che comprenda le cose migliori della sinistra italiana, un ambientalismo che non sia solo no, un radicalismo che non suia infantilismo, la capacità di unire molte culture e di mediare anche tra l'anima laica e quella religiosa mi aveva interessato.
Il progetto, per colpe di più di uno, sta naufragando in qualcosa di enormemente distante dalle "nostre" speranze.

E, anche qui condivido, non vedo infermiere in giro che possano interpretare il mio sperdimento.
Poi, comunque, voterò, perchè (secondo me) l'Italia ha bisogno di QUALSIASI cosa fuorchè di un Berlusconi (lo dico senza offesa, spero che i simpatizzanti di centrodestra lo capiscano) che vedo bollito e senza idee (giuste o sbagliate che siano).

Ma nonostante un mio un po' inguaribile ottimismo, penso che avremo un'altra legislatura breve, di transizione, sperando che veramente venga fuori un po' di nuovo, che ci sia uno scatto d'orgoglio dell'Italia, della sua gente, per rimboccarci le maniche e CAMBIARE in profondità questo paese.
Ciao, Riccardo.
Un sorriso senza rime, senza risme.
Insomma, un sorriso senza ;-)
Carlo

riccardo gavioso ha detto...

caro amico, il mio commento sarà molto breve in quanto rischierei di ripetere e sminuire i concetti che hai così bene espresso.
Era anche il mio sogno, e tale sembra destinato a rimanere. Voterò anch'io, con poca convinzione, e solo nel tentativo di allontanare il mio incubo.

un buon weekend, visto che il "we can" sembra ormai essere molto lontano :)

primlug ha detto...

poichè provo il tuo stesso sentimento non fatico a comprenderti e condividerti
un buon fine settimana

quandoposso ha detto...

Meglio con veltroni e secondi o vincere e rigovernare coi piedi ?
Pure il berlusca l'ha capito e cerca di scremare, a rischio anche di perdere...

hariberto ha detto...

dai retta Berlusconi non scremerà proprio nessuno. anzi, ripulirà la salsa nel piatto con un pezzo di pane.
figurati se perde i voti dell'UDC...

quandoposso ha detto...

Entri nel partito e sparisci, o sei fuori.
Se veltroni e berlusca tengono duro su questo sarà un bene per tutti.
Chi devierà da questa linea sarà punito dagli elettori più attenti, stanne certo; gli stessi poi trascineranno parenti, amici etc.
Basta coi mini partiti !
Voi a sx votate veltroni, è meglio per la nostra democrazia...
Io farei coosì

heriberto ha detto...

beh, magari, giusto per cortesia potevano anche invitarlo a discuterne...
se non altro perchè pochi giorni prima aveva impedito la formazione di un governo per riformare la legge elettorale.
Mah! Tutto sommato, ben gli sta. Se uno conosce Berlusconi da quattordici anni ancora crede alle sue panzane merita questo e altro.

quandoposso ha detto...

Caro mio, nella vita funziona così; pensa al business, se tu fai 10 e lavori in un'azienda che fa 5000, pesi sempre poco e il datore te lo fa notare pure.
Ma se tu fai 500, non riesci neanche a camminare per quanta gente ti lecca il deretano e ti osanna...
Casini può costituire un pericolo per il nuovo governo, e pure il grande centro o la cosa bianca...
Bah, buona domenica, vado a casa, io vengo bastonato pure lì dove faccio del mio meglio; sai ho 3 femmine e giuro non è un'harem ;-)

loreanne ha detto...

“ Il PD deve dimostrare che è disponibile alle intese e a una fase di larghe convergenze, per ricostruire l’Italia. Anche con Forza Italia e con Silvio Berlusconi. Firmato Sergio.”

ci sono le premesse perche' l'amore si trasformi in disgusto!

riccardo gavioso ha detto...

cara amica, mi sa che ne abbiamo trovato un altro che si è innamorato di Veronica ;)

un buon fine settimana

loreanne ha detto...

quanto mi pesa avere lo stesso nome di Veronica Lario
:)

riccardo gavioso ha detto...

il nome è molto bello, è il cognome acquisito che spaventa nell'altro caso :)

loreanne ha detto...

molto spaventoso!

quandoposso ha detto...

La Lario è una bella signora e non è neanche una stupida.
Poi un tantino di cornette le avrà, ma di sicuro si può riconsolare...

swa ha detto...

La lario è una zoc...

quandoposso ha detto...

Nella media; se intendi che le donne amano i ricchi sfondati...

quandoposso ha detto...

Credo che i delusi a sinistra, per quanto non condivida, vorrebbero un partito che si chiama così:
Partito comunista italiano
O no ?

riccardo gavioso ha detto...

temo che per sentirsi a sinistra del PD, oggi come oggi, basti molto meno che essere comunisti :)

un buon fine settimana

quandoposso ha detto...

Non è più compatibile con azioni di governo quello che pensi tu, lo sai che è così; comprendo l'amarezza quindi...
Buon fine settimana a te...

riccardo gavioso ha detto...

propendendo per il rosso, il rosa non è colpa mia... anzi ti riporto almeno al bianco :)

nonsolopane ha detto...

Cara Lisa io sono come te, ma mi diverto un mondo nel leggere queste autocelebrazioni per un governo che non c'è più. Ho il coraggio di dire per fortuna, tu sei più diplomatica.
Valeria

doc63 ha detto...

mi sembra che sia a destra che a sinistra nessuno ha motivi da gioire!!!

riccardo gavioso ha detto...

saggio commento, basta che non si finisca a: "mal comune, mezzo Gladio" ;)

un buon fine settimana

doc63 ha detto...

no,in questo caso nel mal comune doppia incazzatura

pipperos ha detto...

"nessun gioisca" è la nuova operetta italiana:
interpreti silvio e walter alla scala sostuianno il "nessun dorma" !!
Non essere triste richgay, nessuno uscirà vivo da qui' !!

riccardo gavioso ha detto...

ineccepibile, ma il ruolo di protagonista di "Nessun gioisca" credo spetterà di diritto a tutti noi.

un buon fine settimana

danielemd ha detto...

questo è un aggregatore di news e non di fatti privati!
:D
Io sono ancora innamorato del sindaco di Bari e spero che la nostra storia non finisca come la vostra; non sono geloso quindi se ti va puoi venire qua a Bari per una cenetta romantica a 3...

riccardo gavioso ha detto...

why not? :)

p.s. mi sono perso la tua mail?

auguri per un romantico fine settimana

lilyth ha detto...

fa male vedere tanta depressione non è giusto che finisca un amore per questa frase:
"Dopo le elezioni, spiega, Veltroni deve proporre un governo di ricostruzione con Forza Italia: non solo per fare le riforme istituzionali, ma anche per gli interventi economici e sociali. "L'elettorato non si divide più tra destra e sinistra, ma tra l'antipolitica e la politica del fare. I cittadini chiedono ai politici di mettersi insieme e di fare qualcosa di buono. Se il Pd sarà in sintonia con questa domanda, potrà cambiare il segno alla campagna elettorale"(dall'Espresso)
C'è molto buon senso con i tempi che corrono il buon senso è importante le barricate non hanno portato a niente.

riccardo gavioso ha detto...

già amoreggiare con Sergio non mi manda in brodo di giuggiole, se poi rischio di trovarmi a fare un triangolo col nano e senza neppure Biancaneve...

un buon fine settimana

dvdbablog ha detto...

e doloroso quando finisce una storia, poi quando mancano pochi giorni a San Valentino
venirne a conoscenza dal giornale, brutta cosa, ma la colpa è di Segio, non prendertela.
Se devi fondare un partito lascia perdere il conflitto d'interesse, ormai tutti ne parlano, ma usa tecniche da furbetto del quartierino, fatti fotografare vicino al Lingotto, affitta la Reggia di Venaria Reale per presentare il partito, per il nome non usare la cosa , la rosa, il popolo, suona male, ormai su Ebay si vende di tutto attento alle commissioni .

riccardo gavioso ha detto...

dopo attenta riflessione sui validi suggerimenti, e facendo riferimento alle indiscutibili propensioni al masochismo che caratterizzano la sinistra italiana, avrei pensato a: "Il cactus nel pugno".

un buon fine settimana

dvdbablog ha detto...

si manca il classico slogan politico che potrebbe essere:
Se anche voi volete trovarvi il cactus nel pugno votate per me!!
Altrimenti se vincono gli altri dal 15 Aprile potreste ritrovarvi con il cactus da un'altra parte, e non è bello credetemi sulla parola!!

riccardo gavioso ha detto...

bello, mi ricorda quella storia del gelato...

lisa72 ha detto...

... per un attimo ho temuto che il cactus avesse un'altra collocazione.... ;D

riccardo gavioso ha detto...

timeo cactus et spina ferentes...

l'importante è dare anche alle volgarità una forma aulica :)

terry ha detto...

però il finale mette di buon umore...tra un paio di mesi avrò un sacco di nuovi amori da raccontarvi. Perchè gli ideali e l'amore per l'uguaglianza, i diritti e i doveri non muoiono mai...stamane da qualche parte ho letto un titolo delizioso: "Veltrusconi". Vedremo..magari ci innamoreremo tutti. Però non tagliamoci le vene se dovessimo ricevere l'ennesima delusione...facciamo che andiamo alla ricerca di un nuovo amore

riccardo gavioso ha detto...

la primavera si avvicina, e i nuovi amori non mancheranno... anche se Cicero temo avrebbe detto: o tempora o amores!

un buon fine settimana

My funny Valentine ha detto...

Se si salta su un carro che è ancora nella stalla, al limite si rischia di non andare da nessuna parte. Che, in alcuni casi, è ben più umiliante che prendere una facciata in terra...
V

Franca ha detto...

Correre da soli = avere le mani libere = larghe intese (a due) dopo le elezioni.
E' abbastanza chiaro e in giro già si stanno facendo le prove tecniche...

Lupo Sordo ha detto...

Io in tempi non sospetti l'avevo previsto questo inciucio, però pensavo che con Berlusconi il fattaccio non era possibile...

Centro Otelli ha detto...

Cara penna,
da conterraneo o quasi (chivasso) capisco lo sconforto. Da quando è nato il PD nel torinese si è tutto bloccato, in attesa che si chiarisca chi comanda. Sono tutti impegnati a costruire il partito, peccato che la vita continui, qui fuori.
E il Chiampa (che si era già distinto per uscite estemporanee) è come in libera uscita. Mah, speriamo che la ricreazione finisca, prima o poi.

saturnino

Loreanne ha detto...

Rick, dal titolo su OkNo, mi hai fatto venire un accidnti che ero pronta a chiamare la polizia postale per rintracciarti e... venire a picchiarti!!
Anne

riccardo gavioso ha detto...

@ funny valentine: vista l'ondivagità (cribbio, che neologismo brutto) dei politici, il non andare da nessuna parte mi sembra drammatico.

grazie della visita

riccardo gavioso ha detto...

@ franca: la tua preparazione politica è indiscutibile, e temo molto quando mi fai notare certe cose. Mi devo rassegnare?

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ lupo sordo: mi sa che in questi due mesi siamo destinati a vedere cose che noi italiani... e le lacrime nella pioggia saranno le nostre ;)

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ centro otelli: il problema è che sono sempre impegnati a costrire qualcosa... peccato che fuori stia andando tutto a rotoli.

grazie della visita

p.s. i vostri nocciolini sono l'ottava meraviglia del mondo :)

riccardo gavioso ha detto...

@ anne: cara Anne, lo sai che dei miei titoli ti devi fidare come delle promesse dei policiti in campagna elettorale ;)

una buona domenica

newkid ha detto...

Dear Riccardo, sono spiacente di comunicarti che "amavamo" nella stessa misura e stesso modo gli stessi personaggi.. (compreso Chiamparino con il quale ho avuto modo di trovarmi d'accordo più volte in alcune conversazioni che abbiamo avuto). Voglio consolarti dicendoti sinceramente che "a questo punto NON HAI PERSO NIENTE!!!" Semmai sono "loro" che hanno perso te, me, e molti altri... Quindi non "suicidarti" per amore... Esistono altre possibilità altrettanto (anzi scusa...) MIGLIORI di queste vecchie "infatuazioni". Con sincera stima. franco aka newkid ^_^

riccardo gavioso ha detto...

caro amico, e come darti torto: almeno in campagna elettorale, sono i politici a doversi presentare coi fiori sotto casa nostra... e noi sapremo farli attendere come solo una bella donna... ;)

una buona domenica

mik ha detto...

cari amici...sapete invece io cosa credo...??? Che il pd correrà da solo alle elezioni e che poi, per provare ad avere una astrusa maggioranza..., si alleerà alla sinistra arcobaleno... Questo è il mio grande dubbio. Meglio non sottovalutarlo visto che, nel bel pd, ci sono tante persone che non hanno mai rinnegato il comunismo. Walter Veltroni in prima fila. Viste le sue origini.

riccardo gavioso ha detto...

@ mik: il problema è che il PD è convinto di correre da solo alle prossime elezioni... secondo me, è già tanto se riesce a camminare :)

grazie della visita

Zato Incaz ha detto...

Ho guardato il calendario, il 15 aprile mi da un s. Ortario, che mi riccorda i prodotti dell'orto, ideale per un ottimo minestrone, se fatto con i frutti della terra; Invece per quella data si rischia di doverci cibare, di un minestrone indigesto, perchè fatto con i frutti della politica, dove predominano le teste di rapa, le zucche vuote, i celoduri cetrioli, i fagioli nani, vecchie patate lessate, è zucchine rinseccate; ma aprile è anche il mese del Mirto, pianta che aiuta le funzioni vitali del corpo, ci aiuterà a digerire il minestrone, o ad andar di corpo?

Simona ha detto...

un post davvero ben scritto per un'operazione davvero MALefatta...
Mai potrò e vorrò intendere le larghe intese con certa gente.

riccardo gavioso ha detto...

@ zato incaz: secondo me il 15 aprile ci tocca mangiare la zuppa del Casale delle Libertà. Se così non fosse Zedda Piras per tutti!

commento molto bello! ...una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ simona: il mio è il tuo, ammettiamaolo, è un vecchio modo d'intendere la politica. Fini si fonde con Forza Italia e pure Storace sembra non disdegnare, e il Chiampa ci suggerisce larghe intese. Benissimo: loro picchiano gli extracomunitari, noi li curiamo. No! ...non è una contraddizione: è sinergia :)

una buona e larga domenica

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

L'ennesima illusione.

Beh io ho deciso per una scelta diversa e da me l'ho scritta.

Daniele

riccardo gavioso ha detto...

caro Daniele, posso ben capire la tua scelta, visto che è stata la mia nelle ultime due consultazioni. Allo stesso modo condivido la necessità di far comprendere a tutti i politici che non li reputiano degni di un attimo del nostro tempo, per quanto meno prezioso del loro.
Ma... e sì, c'è un ma. In queste consultazioni, le schede annullate verranno solo da sinistra e saranno un numero notevole, col risultato di agevolare la vittoria di una destra che parte già nettamente favorita. Il giorno dopo l'elezioni, un paio di trafiletti sulla mancata partecipazione al voto e sulle schede nulle, generici proclami sulla necessità di riavvicinare la gente alla politica e... fine! Tutto lì.
Il partito dell'astensionismo, delle bianche e delle nulle non avrà seggi in parlamento, non potrà incidere sulla politica dei prossimi cinque anni, e sarà additato dalla destra come ulteriore segno della propria forza: quelli di sinistra erano talmente delusi da non andare neppure a votare.
Personalmente voterò a sinistra, e, come avrai intuito dai miei articoli, non sarà il PD. Una scelta forse strana per uno come me, ma non avendo alternative, l'unica possibile.

Per una volta su due sponde diverse, ma con immutata stima.
Riccardo

ivo serentha ha detto...

Ho inserito anch'io un post a riguardo, ne ho tratto spunto dal blog di Piero Ricca,l'inciucio dipenderà dal risultato politico, molto probabilmente il padrone d'Italia non ne avrà bisogno,la sua maggioranza dovrebbe essere blindata, direi che potrebbe essere un progetto a lunga scadenza,se con gli accorpati ex missini avrà problemi.

Una visione politica di grande centro di proporzioni oceaniche, con l'assoluta soddisfazione dei soliti poteri forti con l'aggiunta del clero.

Come al solito la maggioranza di tutti noi, dovrà accontentarsi delle briciole e con il benestare del popolo sovrano.

Buona serata,Ivo

riccardo gavioso ha detto...

@ ivo: purtroppo temo anch'io che non ne avrà bisogno.

una buona settimana

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!