nel paese di molto, molto vicino… scusate… nel paese di molto, molto lontano, finalmente approvato il “pacchetto sicurezza”




prime dichiarazioni:




Leader di Partito : “Finalmente un legge in grado di venire incontro alle reiterate richieste di sicurezza da parte dei cittadini, MA ANCHE… alle legittime aspettative dei delinquenti. “

Ministro della Giustizia : “Siamo andati nella direzione della certezza della pena… quanto alle attenuanti, basterà minacciare i giudici!”

Ministro degli Interni: “ …una particolare attenzione agli investimenti: con un significativo risparmio di spesa saremo in grado di trovare le risorse necessarie… quale? …azzeramento dei costosissimi servizi di scorta: ad ogni magistrato verrà assegnata una scomoda inchiesta su un importante carica istituzionale. “

4 commenti:

Lisa72 ha detto...

...per un attimo ho pensato che le frasi tra virgolette fossero vere... poi ho pensato che forse lo sono....
BUona serata e buon ponte (se lo fai), Lisa

Comicomix ha detto...

La dichiarazione di Veltroni è geniale...sembra vera.

Un sorriso sicuro
Mister X di Comicomix

riccardo gavioso ha detto...

@ Lisa: avevo voglia di fare un po' il cretino, e mi è tornato in mente il Crozza-Veltroni.
Mi sono trattato bene lo scorso fine settimana, questo faccio penitenza. Buon ponte a te.
Riccardo

@ Comicomix
vera! vera! lo giuro sull'intera classe politica!
Un sorriso spergiuro
e buon ponte, se sei tra i fortunati...

babilonia61 ha detto...

A volte mi domando che lingua parlano i politici.

Rino, dubbioso

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!