Carlo Magno e il Papa...


Carlo Magno e il Papi...


8 commenti:

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Ben tornato Riccardo,me ne sono accorto tramite ok notizie,grazie del voto.

Su Carlomagno che dire,per quanto provochi e risulti alquanto inconcludente,il pessimo teatrino di ieri ha fatto emergere la vera anima di questo esecutivo,ovvero fascismo allo stato puro.

Siamo davvero in un bruttissimo momento della Repubblica,meglio dire di quel che ne rimane...

Joe ha detto...

Questa foto disgustosa dovrebbe essere ingrandita e messa in mostra sulle piazze e strade di tutto il paese. E' il vero simbolo di questo governo di fascisti arroganti, ignoranti e delinquenti.

Anonimo ha detto...

Credo che agli italioti piace un momentaneo ritorno al manganello, rinunciando spontaneamente ad ogni diritto di democrazia.

Anonimo ha detto...

Un commento su La Russa? Va bene! Allora: la russa, la rossa, la rocca, la bocca, la buca, il buco, il cul..., il c...zo. Cioè: la russa è un essere spregevole che ha bisogno solo di un c...zo nel bu... del cu...

Anonimo ha detto...

Di La Russa ce ne vorrebbero a migliaia. Carlomagno è solo un codardo blateratore inconcludente, nulla più.

zefirina ha detto...

la russa non è commentabile, ma ti svelo un segreto: quel tipo rocco carlomagno l'abbiamo dovuto bandire dalla nostra biblioteca, non è che avesse la testa tanto a posto ...non posso dire altro per la legge sulla privacy

bentornato riccardo

Anonimo ha detto...

Non condivido la violenza né verbale né manuale. Pr questo non mi piace il comportamento di La Russa. Il giornalista aveva posto delle domande e non credo che con l'eloquenza che ha il nostro Pres. del Consiglio gli sarebbero mancate le parole x rispondere, ecco xche' non doveva agire così. Poi dicono e parlano di clima di odio che ALTRI creano contro di loro. Bene sarebbe per tutti (ma questa è un saggezza che sembra d'obbligo non poter appartenere alla classe politica)che prima di parlare e accusare l'altra parte ognuno si guardasse allo specchio i propri difetti. Di fronte ad una parte della politica che non sa fare neanche l'opposizione (immaginiamoci governare) e l'altra che fomenta in molti discorsi l'odio e accusa l'opposizione, sbaglia e accusa l'opposizione e i giudici, pretende rispetto della propria carica e lui non rispetta la sua carica vedendo come si comporta e non rispetta le altre cariche dello Stato, non rispetta le leggi vigenti e spesso le vuole cambiare quando queste gli stanno strette, mente su cose oramai conosciute da tutti, provoca così anche l'ilarità e la messa in ridicolo degli italiani all'estero, arrivando perfino su alcuni discorsi a parlare di guerra civile e quest'ultimo per me è troppo e chi vuol fare la guerra che si armi e vada io non sono un politico e non godo di quei privilegi e non mi sogno di giocarmi l'esistenza per questa gente. Dovrò buttare il mio voto? perché non si può votare con questo clima e per questa gente. Criticatemi pure, ma sono veramente disgustato, la politica è una cosa seria, fatta per gente seria.

Anonimo ha detto...

Ignazio La Rissa non mi sorprende neanche un po'.
bentornato Riccardo, era ora!!!
Baci
Marisa 1

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!