(il postino delle sei) - latte: gli italiani possono dormire tra due guanciali...


noi abbiamo adulterato sempre, e solamente, i conti!

74 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

Strepitosa, Riccardo!

Riverinflood ha detto...

... tra due guanciali... in un solo letto d'amore per i bambini.

Comicomix ha detto...

Stai diventando sempre più graffiante. Complimenti!

Un sorriso graffiato

C.

Davide ha detto...

dal latte in polvere ai risparmi in polvere, almeno abbiamo salvato i bambini dall'intossicazione alimentare :)

Ciao

chit ha detto...

Come darti torto!? :-D

Comunque non è che si può star lì a sottilizzare quando si parla di "alta finanza" no?! ;-)

Grazie mille per il tuo passaggio e le tue parole. Un lato positivo c'è in questa vicenda, almeno adesso ho più tempo anche per passare a trovare gli amici ;-)

A presto e mi raccomando... avanti così!?! :-D

Joe ha detto...

Dicono che i Casalesi abbiano infiltrato il mondo degli affari di Parma. Chissa perche' proprio Parma, mi chiedo.......

il Russo ha detto...

Solo 9.000? L'inflazione colpisce anche i crackonari...

Martina Buckley ha detto...

... e dire che sono intollerante al lattosio...
;)

Uhuru na usalama ha detto...

Almeno il latte è 1 delle poche cose ke non ci rimane sullo stomaco..

cyberarrotino ha detto...

Siamo sicuri sicuri? :D Bella.

(prostata)

Nicola Andrucci ha detto...

intanto i piccoli azionisti se ne stanno sul lastrico e lui nella sua reggia.
ah, l'italia

pocoto-pocoto ha detto...

Anche se non attinente, vi invito gentilmente a leggere il mio post "CARREFOUR ASSAGO - VERGOGNA" che richiama una storia vergognosa accaduta ad un bambino di 4 anni autistico per colpa di alcune pseudopersone. Ritengo che in questo caso si deve vedere il vero spirito dei blog, facendo girare il più possibile. C'è anche il video di denuncia della mamma. grazie

Lisa72 ha detto...

..proprio proprio tra 2 guanciali non so... ;)
Scusa se ultimamente sono sempre di corsa ma se non arriva ottobre il tempo per il pc è proprio scarso...
Un carissimo abbraccio, Lisa

riccardo gavioso ha detto...

@ bastian cuntrari: grazie, cara amica, e un abbraccio.

riccardo gavioso ha detto...

@ riverinflood: sai, dove non arriva l'ufficio centrale per la pianificazione delle nascite, ci pensano quelli periferici.

riccardo gavioso ha detto...

@ comicomix: caro amico, faccio un po' di autocritica: pensando a oltre 50.000 bambini intossicati c'è davvero poco da ridere. E per chi pensasse che il problema del latte sia solo cinese, forse ricordare i milioni di morti che la Nestlè, peraltro implicata anche in questa occasione, fa con la sua politica di diffusione del latte in polvere nel terzo mondo.

un saluto oltre la logica del profitto e dei profittatori :)

riccardo gavioso ha detto...

@ davide: in effetti chiedere di avere del latte per colazione e anche i soldi per comprarlo mi pare davvero eccessivo ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ chit: grazie Chit! Ti capisco perchè anch'io ho appena fatto una pausa e viaggio ancora a scartamento ridotto, ma vedrai che dopo un po' questo giochino inizia a mancare: in fondo una componente masochistica è presente in tutti noi ;)
Ti aspettiamo con amicizia...

Pellescura ha detto...

Questa è propria buona, non come il latte cinese e i conti parmalat.

riccardo gavioso ha detto...

@ joe: pensavo, per par condicio, e se mandassimo Tanzi ai domiciliari alle "Vele" di Secondigliano... ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ il russo: hai ragione, bisognerà inserire le taglie perlomeno nel paniere dell'ISTAT :)

riccardo gavioso ha detto...

@ martina: non che mal comune... ma diverse centinaia di migliaia di italiani lo sono diventati da un giorno all'altro :)

riccardo gavioso ha detto...

@ uhuru na usalama : e neppure sull'estratto conto :)

riccardo gavioso ha detto...

@ cyberarrotino: sicuri per niente, anzi dalle notizie che arrivano oggi, dovrò fare pubblica ammenda :(

riccardo gavioso ha detto...

@ nicola: dalla reggia la percezione della realtà è sempre stata approssimativa. Pare abbia detto: "vogliono soldi, dategli yogurt!" ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ pocoto pocoto: una pagina tristissima... ho visto il video e lo inserisco nel pomeriggio.

riccardo gavioso ha detto...

@ lisa72: grazie di cuore per l'attenzione che sempre dedichi a questo spazio.

un caro abbraccio, Riccardo.

riccardo gavioso ha detto...

@ pellescura: bisogna essere comprensivi con i cinesi: col loro colore di pelle cosa se ne facevano della melanina... ;)

youandus ha detto...

Un graffiante dolce-amaro! ;)

giusnico ha detto...

Graffiante è bello ;-)

riccardo gavioso ha detto...

anche Callisto è bello! ...nomen omen: gran bella fregatura :)

ur_ca ha detto...

è forse l'unica vignetta veramente spiritosa fra le tante demenziali che costellano questo covo di intellettuali, complimenti

riccardo gavioso ha detto...

ti ringrazio, specie tenendo conto che, se non ricordo male, abbiamo opinioni politiche molto diverse.

ur_ca ha detto...

è vero, ma la faziosità è prerogativa tutta vostra, sinistri.

riccardo gavioso ha detto...

:)))

e la litigiosità dove la mettiamo ;)

riccardo gavioso ha detto...

@ youandus: purtroppo certa gente non la scalfisci neppure con l'uranio impoverito :(

rossaura ha detto...

Giustappunto per non dimenticare.

Grande rick!

riccardo gavioso ha detto...

grazie Ross, e scusa se ne approfitto per inserire un pezzo di un vecchio post, che purtroppo non passa mai d'attualità:

Partiamo con i bebè, e riconosciamo alla NESTLE’ il primo posto in classifica in virtù del fatto che le sue politiche commerciali uccidono circa 4.000 neonati al giorno. Un bambino allattato con latte in polvere è 25 volte più a rischio di morire di dissenteria di uno allattato al seno, in posti dove l'acqua non è sicura. Come ripetutamente segnalato dall'UNICEF la Nestlè viola il codice internazionale redatto dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e dalla stessa UNICEF, che proibisce la promozione dell'uso di latte in polvere per l'alimentazione dei neonati. Nelle Filippine la compagnia ha dovuto subire lo scandalo di essere stata scoperta a " affittare " delle infermiere diplomate in funzione di " educatrici sanitarie " per andare per le case e convincere le madri ad usare i prodotti Nestlé. L'uso del latte in polvere, in sostituzione a quello materno, fornito gratuitamente negli ospedali nei primi giorni di allattamento, crea nel lattante disaffezione al latte materno. Ciò ha causato e causa la morte di un altissimo numero di bambini nei primi mesi di vita, poichè nel terzo mondo il latte in polvere viene preparato con acqua spesso malsana. Fonti dell'UNICEF parlano di più di 1.000.000 neonati morti all'anno nel Sud del mondo perché non più nutriti al seno. Ignorando i consigli dell’OMS che raccomanda che i cibi complementari debbono essere utilizzati dopo i sei mesi di vita, i prodotti Nestlè sono etichettati come utilizzabili dopo la seconda settimana. Le diciture non forniscono informazioni chiare e, in alcuni casi, lo fanno in lingue che le madri non possono capire. Con le indicazioni non hanno mai brillato per correttezza ed è notevole questa “ perla “ tratta dal loro archivio storico: Nestlè esporta i suoi prodotti nelle "colonie" fin dal 1873, e nel 1939 lo faceva in Singapore e Malesia etichettandoli come " ideali per bambini delicati ", mentre ne era stata vietata la commercializzazione in Gran Bretagna per via dei casi di cecità e rachitismo. Una delle ultime prodezze della Nestlè è stata quella di far passare la possibilità di etichettare come cioccolato, prodotti fatti anche senza il cacao: un nuovo mezzo per rovinare la nostra alimentazione e far ribassare i prezzi ai contadini del sud del mondo produttori di cacao.

rossaura ha detto...

La Nestlè è una multinazionale e come tale ricorre solo all'etica del profitto a qualunque costo, non è l'unica ma è una delle più grandi società che applicano sistemi di commercializzazione da pirati. Una volta ero riuscita ad ottenere l'elenco di tutte i prodotti e i marchi legati alla Nestlè e sarebbe cosa utile diffondere lo schema in modo da sapere cosa si acquista, ma sopratutto da chi.

Grazie Ross

riccardo gavioso ha detto...

pronti! poi con le querele facciamo a mezzi ;)

* BEVANDE: Nescafè, Nesquik, Nestea, Mirage, One-o-one, Orzoro, Malto Kneipp, Chinò, One-on-one, Sanbittèr, Beltè, acqua brillante, Gingerino Recoaro, Batik, Chinò, Gingerino Recoaro * ACQUA MINERALE: Perrier, Vittel, Pra Castello, Sandalia, Tione, Ulmeta, Acqua Vera, San Bernardo, S. Pellegrino, Panna, Claudia, Giara, Giulia, Levissima, Pejo, Recoaro / Lora-Recoaro, Fontelimpia / Limpia, Sanbernardo, inoltre detiene la licenza di commercio dell'acqua Fiuggi * DOLCI: Smarties, Kit Kat, Galak, Lion, After Eight, Quality Street, Toffee, Polo, Rowntree, Motta, Alemagna, Perugina (Le ore liete), Kix, Nesquik, Trio * CIOCCOLATO: Perugina, Nestlè, Chocapic, Cioccoblocco, Galak, Smarties, Baci, Cacao Perugina

LATTE IN POLVERE: Guigoz, Mio, Nidina, Nestum. * SALUMI: Vismara, King's * OLIO: Sasso, Sassonaise, Maggi * CONSERVE: Berni (Condipasta, Condiriso) * FORMAGGI: Locatelli (Mio Locatelli, Mio Yougurt, Fiorello, Pizzaiola), Fruttolo, Lc1, Fruitjoy * PASTA: Buitoni, Pezzullo * DADI PER BRODO: Maggi * SURGELATI: Findus, Surgela, Mare Fresco, La Valle degli Orti, pizza surgelata Bella Napoli * GELATI: Motta, Alemagna, Antica Gelateria del Corso * CIBI PER ANIMALI: Friskies, Buffet * COSMETICI: L'Oreal (ne è azionista al 49%), Lancome * VARIE: Cheerios, Dorè, Ecco... Franck, Gold Krisp, Guigoz, Lingotto, Miglioli, Mirage, Fibre 1, Fitness, Pezzullo, Trio, Ulmeta, Voglia di Pizza

rossaura ha detto...

asp..... detto fatto!

Ok facciamo a metà. ;-)

ur_ca ha detto...

) D'accordo sulla nestlè, cui aggiungerei alcune aziende anche italiane. Ma che salviamo solo, o quasi, i prodotti coop? vuoi farci credere questo?

Hai detto che l'UNICEF proibisce la promozione dell'uso di latte in polvere per l'alimentazione dei neonati. Ma siamo sicuri? Te lo chiedo perchè i pediatri pongono come UNICA alternativa, alle mamme che non allattano o che interrompono l'allattamento, il latte in polvere!

riccardo gavioso ha detto...

non amo particolarmente i prodotti coop, semmai, dovessi far pubblicità, ti consiglierei il commercio equo e solidale :), ma questo è l'elenco, facilmente reperibile in rete e sicuramente incompleto, dei prodotti della galassia Nestlè. Per il resto il testo è un estratto di un mio vecchio articolo e può generare qualche confusione: il latte in polvere va benissimo, a parte i prezzi folli derivanti dal cartello dei produttori, in Italia e in tutti i paesi in cui viene diluito con acqua Sangemini o Evian. L'Uncef invece denuncia la morte dei neonati nei paesi del terzo mondo in cui viene diluito con acqua infetta, violando il divieto dell'OMS che ne impedisce l'utilizzo nei primi sei mesi di vita per le ragioni di cui sopra

ur_ca ha detto...

ora è chiaro, grazie

comicomix ha detto...

Sai bene cosa penso della Nestlè.

Non fare autocritica, il tuo post è, appunto, graffiante. Non fa sorridere, fa inc...arrabbiare.

Un sorriso te lo lascio io, e a presto

C.

rossaura ha detto...

Non ti piace la cioccolata vero? ;-)

Un sorriso al latte (materno) Ross

comicomix ha detto...

Quella della Perugina di una volta. Adesso, molto meno ;-)

Il latte (materno) è meglio!

Un sorriso comichino

C.

rossaura ha detto...

;-D

ur_ca ha detto...

E chi non ha latte materno, con cosa allatta un neonato?

riccardo gavioso ha detto...

si comporta come era uso fare prima che fosse brevettato quello in polvere (stiamo sempre parlando dei paesi del Sud del mondo).

ur_ca ha detto...

cioè morivano!

riccardo gavioso ha detto...

no, venivano affidati alle balie che li allattavano, da cui il termine fratello di latte o simili:

[it.wikipedia.org]

annuska ha detto...

una penna graffiante le nostre oscure coscienze bravo Rick!

riccardo gavioso ha detto...

grazie, cara amica, ma, gira e gira, il mostro è sempre il profitto... tornassimo al baratto... :)

annuska ha detto...

credo sia il modo migliore per toglierci dai piedi infinita' di persone che lucrano sulla nostra vita. Sarebbe la fine delle multinazionali che affamano il mondo, sono sicura sarebbe un mopndo migliore

doc63 ha detto...

molto graffiante,non cé che dire,ma ancora troppo delicato per quei personaggi e per quello che hanno fatto ;-)

riccardo gavioso ha detto...

caro amico, hai ragione: mica facile raggiungere la perfidia di certa gente...

a proposito di cordate, mi son preso una mezza influenza anch'io... l'accordo era lo scambio voti, mica quello dei virus ;)

p.s. per i meno avvezzi all'ironia, stavo scherzando con un amico!

doc63 ha detto...

Spero di riuscire a prendermi un pó di tempo,piú avanti,fare un giro dalle tue zone e fare uno scambio di chiacchere davanti a un buon caffé o bicchiere di vino ;-)

riccardo gavioso ha detto...

mi farebbe un immenso piacere: per ora alzo un calice virtuale :)

doc63 ha detto...

cin cin ;-)

pierpaolobasso ha detto...

Se guardiamo i pacchetti azionari della Nestlè, troviamo delle sorprese che riguardano anche il nostro paese.

riccardo gavioso ha detto...

Fanno le uova di Pasqua, sono specializzati in sorpresine ;)

fiammifero ha detto...

per ricordare aggiungiamoci anche il sangue infetto di Di Lorenzo,il vino al metanolo,non ultimo e taciuto dai media il formaggio avariato di grandi marche italiane :((

riccardo gavioso ha detto...

scusami anche tu se riporto, ma mi è tornato in mente qualcosa:

[lapennachegraffia.blogspot.com]

un saluto genuino e autentico :)

kdonak ha detto...

VOGLIO ATTENZIONARE I DUE COMMENTI DELL'AMICO rickgav 3119,vanni riletti attentamente.perche interessa tutti,nessuno escluso,si tratta della nostra salute,,eppure queste grande aziende si sentono autorizzate a far cio' che vogliono su prodotti dai beby ai grandi.....come si puo' far cio' e un atto disumano,per interesse dei denari,non interessa quanta gente muore o sta male....perche'l'uomo e cosi'la coscienza le riflessioni dove stanno,,sono scomparse...forse..tutti conoscono il BISINIS DEL DIO DENARO....cari amici attenzioniamo l'amico del 3119..rickgav.dice la sacrosanta verita'' caro popolo speriam bene.auguro a VOI tutti ogni bene, giocatevi un euro 24..33.15.76.45.90..5.32.67.79.89.90..al super enalotto chissa' una vincita possiamo far qualcosa per cambiar il nostro paese.auguri da PIPPO DONAK.

riccardo gavioso ha detto...

non sono abituato a giocare, ma per una volta farò un eccezione :) grazie

mirino ha detto...

Almeno adulterare i conti non uccida direttamente i bambini. In più sembra che il cinese sapevano a proposito di latte adulterato prima degli Olimpiadi. Se fosse il caso manifestamente preferirebbero continuare avvelenare i bambini piuttosto di avvelenare i sui giochi..

riccardo gavioso ha detto...

e dire che sui "giochi" dovrebbero vantare più diritti i bambini che gli adulti ;) In effetti pare che lo scandalo sia stato posticipato a dopo le Olimpiadi.

marisa1 ha detto...

Paese che vai... adulterazione che trovi! :(((

riccardo gavioso ha detto...

purtroppo in paesi come la Cina il numero dei morti e degli intossicati raggiunge immediatamente livelli altissimi, e non è detto che i numeri che ci forniscono non siano che la punta dell'iceberg :(

un caro saluto

zenigada ha detto...

questa è ottima, in effetti con queste più che un graffio tu scortichi la pelle!

riccardo gavioso ha detto...

caro amico, dont' worry: il buon Callisto ha una pellaccia che ci potresti affilare un rasoio da barbiere ;)

grazie e un saluto alla coramella (la striscia di cuoio in questione)

Franca ha detto...

Vuoi mettere la bravura?
Il sangue non è acqua...

Joe ha detto...

La Nestle' e' coinvolta nel commercio di cacao coltivato in Costa d'Avorio da bambini e adulti ridotti in schiavitu'. Leggete il libro di Carol Off Bitter Chocolate: The Dark Side of the World's Most Seductive Sweet e non toccherete piu' il cioccolato.
Non dimentichiamoci mai che il profitto (a qualunque costo) e' l'unica raison d’être delle Multinationals.

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!