circa 60 milioni di mosche affamate

Erich Priebke presidente di un concorso di bellezza...



…preoccupazione per la sorte delle concorrenti eliminate!

viene da chiedersi perché nel resto del mondo il liquame rimane liquame, mentre dalle nostre parti spesso diventa un fenomeno mediatico? …forse la risposta è nel titolo!

36 commenti:

tommi ha detto...

immagino che priebke sia (scusa il termine) lo stronzo.

Riverinflood ha detto...

A volte, dal liquame nascono i fior... o era letame? Volevo pensar positivo.

Bastian Cuntrari ha detto...

Credo che si stia rasentando la schizofrenia. Mi spiace aver letto solo oggi la notizia (grazie a te...): l'avessi saputo ieri, giuro sarei andata a Gallinaro, il paese in provincia di Frosinone in cui si è svolta la manifestazione, e avrei fatto la donna-sandwich tra due cartelli con questi nomi:

Celestino Frasca, 33 anni, da Veroli (FR); Domenico Iaforte, 51 anni, da Sora (FR);
Luigi Mastrogiacomo, 41, da Ceccano (FR);
Raffaele Milano, 48, da Sora (FR);
Ambrogio Pettorini, 49, da Ferentino (FR);
Domenico Ricci, 31, da Paliano (FR);
Antonio Roazzi, 46, da Serrone (FR);
Simone Simoni, 68, da Patrica (FR).


Sono solo 8 delle 335 vittime del massacro delle Fosse Ardeatine, che hanno avuto i natali tra quelle verdi colline del frusinate in questi tempi odorose di mosto; e quelle stesse colline, a distanza di oltre un mezzo secolo tempoale, ma di uno ieri nella memoria, oggi subiscono l'affronto di vedere il carnefice dei propri figli, testimonial di una kermesse mediatica.

Sono stufa, Riccardo. Stanca di questa merda e di questi protervi e irrispettosi riti sacrificali compiuti sull'altare del fenomeno mediatico, dimentichi dell'orrore e del dolore.
Scusami. Sono stata prolissa. Cancellami se vuoi, ma mi dovevo sfogare. Ti abbraccio.

Macfeller ha detto...

L'organizzatore della squallida manifestazione ha parlato di esigenza di pacificazione.

Ma il punto è: cosa c'è da pacificare? Grazie al cielo in Italia siamo in pace da decenni.

Quello che invece non è mai successo è che una buona parte della popolazione italiana, quella nostalgica o erede dei nostalgici del Ventennio, facesse un po' i conti con la Storia.

La rimozione non basta, visto che al momento opportuno, come si vede, il marciume torna a galla.



Un saluto a te.

BC. Bruno Carioli ha detto...

Quoterei sia Tommi che Riverinflood.

Uhuru na usalama ha detto...

in italia c'è una strana propensione a considerare oro quello che per tutti è melma..siamo un pò come dei buoni samaritani,diamo anche al peggior 'essere umano' più di una chance..redenzione?mah...
ps.ma riccardoooo.. ma come fai a non conoscere il mitico 'gianca'????

fabio r. ha detto...

non c'è limite all'indecenza ed alla febbre da protagonismo di alcuni loschi figguri....

senza parole

Franca ha detto...

Ma ci arriveremo mai al fondo del barile?

Betty ha detto...

Non ero a conoscenza di questa ulteriore vergogna per il nostro Paese...
Chissà se qualcuno ricorda queste parole...
"Su queste strade se vorrai tornare
ai nostri posti ci ritroverai
morti e vivi collo stesso impegno
popolo serrato intorno al monumento
che si chiama
ora e sempre
RESISTENZA"
IO SI'!
Un sorriso calamandresco :)

oscar ferrari ha detto...

hai ragione, la risposta è nel titolo. Il prossimo presidente di giuria sarà Pietro Maso o Donato Bilancia?

Joe ha detto...

Chi ha invitato Erich Priebke a presiedere questo concorso di bellezza? Tutto normale come ai bei tempi quando si salutava col braccio teso?

riccardo gavioso ha detto...

@ tommi: immagini bene, ma non dimentichiamoci dell'organizzatore della pagliacciata e delle sculettatrici che vi hanno partecipato...

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ riverinflood: mi sa che c'è ancora molta strada da fare per passare da liquame a letame, e poi ai fior, come auspica Faber.

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ batian cuntrari: altro che prolissa, sei stata perfetta. Il punto del problema è proprio l'irrisione del dolore di 335 famiglie, di chissà quante persone, costrette a vedere il boia trasformato in gran ciambellano del peggio della stupidità umana. Sono stufo anch'io: continuiamo a scivolare in basso e a farci sanguinare le unghie senza trovare uno straccio di appiglio... viene quasi voglia di lasciarsi andare.

un abbraccio e una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ macfeller: pacificare non significare dimenticare. Significa ricordare, e, soprattutto, difendere la memoria dei tanti che sono morti per restituirci quella pace nel cui piatto oggi troppi si divertono a sputare.

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ bruno: mi unisco volentieri...

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ uhuru na usalama: forse, governati da un sedicente Re Mida, ci siamo convinti di poter trasformare in oro anche la m.

in quanto al "Gianca", prometto di rimediare alla lacuna :)

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ fabio: sembra davvero che il limite non ci sia...

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ franca: ci arriveremo se prima non ci faranno fare la fine di Attilio Regolo :)

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ betty: non sono momenti belli per la Resistenza, e forse sarebbero momenti propizi per una nuova resistenza civile. Tanto per fare qualcosa, sto rileggendo "Il sentiero dei nidi di ragno" di Calvino: un libro che ci presenta la Resistenza fuor di retorica e, come tale, decisamente più autentica.

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ oscar ferrari: vedrei bene l'americana di Perugia, tanto per dare al tutto un'aura d'internazionalità...

una buona domenica

riccardo gavioso ha detto...

@ joe: stavo pensando di lanciarmi nel mondo della moda: i tempi mi sembrano decisamente favorevoli a un rilancio dell'orbace in grande stile.

una buona domenica

riciard ha detto...

che schifo...

speravo fosse una trovata del cazzo, ma è divenatata realtà... che tristezza...

riccardo gavioso ha detto...

come ci faceva notare anche l'amico Comicomix, ormai non passa giorno senza che spunti qualche notizia o esternazione destinata ad accarezzare i colori e freddare lo sporco del ventennio. Se continua così, li frego sul tempo e mi confino da solo...

saturninox ha detto...

l'unico parallelo che mi viene in mente è brando in apocalipse now, me lo vedrei il colonnello kunz (si chiamava così vero?) che fa il giudice ad un concorso tra nani e ballerine.. Uno ci prova a pacificarsi, ma te le tirano con le pinze!!!!

riccardo gavioso ha detto...

ma il "pragmatismo sognante" del colonnello Kuntz, in questo paese di nani e ballerine, lo vedrei benissimo al ministero degli interni... Hai ragione, uno sarebbe anche disposto a pacificare, ma...

una buona domenica

pierpaolobasso ha detto...

Ha chi governa nel mondo, è ha in testa solo il potere,

mentre le sue idee escono dal sedere, guardati attorno,

non puoi scappare da questo mondo. E voi che di un

Dio vi fate parte, e nel mondo lo predicate,

mentre le vostre feci in questo mare lasciate,

a quale Dio denaro l'Anima in cambio donate???

Tratto da; Mare di Me....

in preparazione quasi prossimamente per la rete, da un amico.

riccardo gavioso ha detto...

come ci ricorda un amico, "dal letame nascono i fior"... ma qui sembra sia rimasto solo liquame.

rossaura ha detto...

Non ho parole....

riccardo gavioso ha detto...

ci siamo incrociati alla perfezione... chissà l'algoritmo come patisce! :)

per chi passa di qui, obbligatorio poi dare un'occhiata al filmato di Rossaura!

rossaura ha detto...

Stiamo macinando veleno... ma è veleno solo per noi purtroppo.

Grazie Rick mi piacerebbe stupirti con una buona notizia, qualche volta.

Ciao Ross

doc63 ha detto...

purtroppo il benessere guadagnato,con la morte di milioni di persone,il sacrificio di altrattanti,ha portato a dimenticare il male e troppi inneggiano ció che non conoscono e sputano sopra alla storia pensando sia solo una baggianata,vorrei vederli soffrire,come hanno sofferto i nostri antenati e chiedere loro se hanno ancora voglia di alzare quel braccio ;-)

riccardo gavioso ha detto...

hai ragione, abbiamo pagato (o più esattamente, hanno pagato) un prezzo altissimo per libertà e democrazia, ma troppi oggi sono convinti che sia piovuta come manna dal cielo, e che il suo valore non sia poi così elevato.

una buona domenica

progvolution ha detto...

Verrebbe da tirare in causa la banalità del male ma più prosaicamente è la grettezza del profitto. Mettiti il Mostro di casa e si parlerà di te.
Lo squallore endemico di questo paese senza memoria, senza dignità, senza rispetto per la Storia fa venire i brividi. Di paura.
Saluti
Sussurri obliqui

riccardo gavioso ha detto...

@ progvolution: davvero nulla da aggiungere a quello che hai detto così bene.
Squallore endemico rende, purtroppo, perfettamente l'idea.

una buona settimana

Martina Buckley ha detto...

Riccardo, grazie per avermi portato a conoscenza di questa notizia, che non conoscevo. Mi unisco al commento di riciard: che schifo.

Altre parole e commenti? Non me ne vengono molti.
Visitai le fosse ardeatine quando avevo 18 anni circa, con una mia cugina di Roma. Mi ricordo ancora il silenzio soffocante, la penombra angosciante, i nomi e le date di nascita. Quella visita mi rimase impressa per il resto dei miei giorni.
Mi disturba parecchio che Priebke sia ancora vivo. Mi disturba parecchio che ci siano ancora dei *beep* [inserire qui il termine più volgare che viene in mente] che lo prendano in considerazione in qualsiasi modo.
Non ho altre parole.

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!