(il postino delle sei) - Schifani di nuovo all'opera: le buone notizie diventeranno un obbligo per legge


appreso che in Romania nei telegiornali e radiogiornali le buone notizie diventeranno obbligo di legge e dovranno equivalere quelle cattive, il nostro Premier, ricordato che anche lui è stato sia giornalista che giornalaio, ha immediatamente espresso solidarietà ai colleghi rumeni che protestavano contro quest’assurda limitazione della libertà di stampa: “ Pensavo di far scrivere a Schifani qualcosa di simile, ma la percentuale di notizie cattive andrà radicalmente ridotta… “

19 commenti:

riciard ha detto...

credevo che avesse detto che queste cose in una vera democrazia come l'Italia dove c'è la libertà di stampa non succedono...

riccardo gavioso ha detto...

in realtà il cainano sta piangendo lacrime di coccodrillo: ha trattato malissimo i rumeni e adesso guarda che popolo geniale che si sono rivelati ;)

hagoromo ha detto...

Io, invece, pensavo che la legge fosse già uscita!!!

giusnico ha detto...

Eh eh, non sono così veloci :-)

riccardo gavioso ha detto...

questa è davvero molto, molto arguta ;)

mi aspetto diventi verde scuro :)

hagoromo ha detto...

Ti ringrazio,detto da te lo reputo un gran complimento!!!!

rokkok ha detto...

chiaro: prima, col governo Prodi, era obbligo quelle cattive!

riccardo gavioso ha detto...

bisogna poi capire chi decide se una notizia è buona o cattiva...

Per esempio il blocco dei processi è un ottima notizia per una personcina, e una pessima notizia per circa centomila che s'illudevano da tempo di poter aver giustizia ;)

Franca ha detto...

Bhè, visto come siamo messi noi, alcune buone notizie ci vorrebbero...

Joe ha detto...

Riccardo, giustizia in Italia? Quando mai? Questo e' il paese del marchese Del Grillo: "io so' io e voi non siete un c...o" :-(

riccardo gavioso ha detto...

@ franca: l'unica mi pare farsi una buona notizia ad personam...

riccardo gavioso ha detto...

@ joe: grande personaggio, indubbiamente un antesignano...

pierpaolobasso ha detto...

Sè una notizia è appresa con felicità da milioni di persone, è una buona notizia?

In attesa di quella buona notizia!!!!! sopportiamo le cattive; Come che il Schifani, e la seconda carica dello stato.

riccardo gavioso ha detto...

Schifani è uguale a quello dei "Brutos"... scrive leggi, scrive leggi e gli arriva sempre lo sberlone dalla Corte Costituzionale

saturninox ha detto...

rwsta il problema di quantificare il peso di una cattiva notizia rispetto ad una buona. Come sarà possibile trovarne una che riequilibri qualsiasi cosa riferita a schifani? neanche l'avvento del regno dei cieli potrebbe bastare...

riccardo gavioso ha detto...

sfida difficile...

assenza di vento: ottima notizia per il riporto di Schifani, pessima per i velisti italiani ;)

Joe ha detto...

Unica consolazione: pessima notizia pure per i velisti Tronchetti e D'Alema.

Anonimo ha detto...

perchè berlusca è sempre sotto inchiesta? 2 sono le possibili risposte: o è preso di mira dai giudici(tanti) "politicizzati" o ha commesso dei reati.
Se volete capire qual'è la risposta corretta guardate su internet la biografia del suo migliore amico e coofondatore di "forza italia" Marcello dell'Utri

Comicomix ha detto...

SE le buone notizie devono equivalere quelle cattive, siamo a posto.
Comicerei così:

Notizia buona: Berlusconi diventa santo

Notizia cattiva: veltroni ancora no

Un sorriso scherzoso ;-)

^_^

C.

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!