(il postino delle sei) - in Italia, tutte le mattine, quando sorge il sole, un operaio si alza e sa che dovrà correre più forte di Confindustria

Luca Cordero di Montezemolo: “I lavoratori non si sentono più rappresentati dalle forze sindacali, le rifuggono e si avvicinano alle nostre posizioni”.



evidentemente, l’uomo in-gessato, fiutata l’aria che tira, ha pensato che una gran bella cavolata fosse la cosa migliore per ingraziarsi il nuovo esecutivo.

30 commenti:

il Russo ha detto...

Sottoscrivo al 120%, tira una gran brutta aria nel mondo del lavoro, in quello dell'informazione e non solo...

Comicomix ha detto...

"l’uomo in-gessato" è bellissima.

Mi è sempre stato antipatico, NONOSTANTE la Ferrari. E' il tipico esponente di questa italia piena di vizi privati e di pubbliche virtù, che straparla di familismo e di caste quando è l'incarnazione della casta.

Confesso una mia debolezza: le mie considerazioni sono dettate in parte dall'invidia per quest' uomo, che ha avuto al suo fianco per un lungo periodo la grande Edwige. Ma penso che penserei lo stesso molto male di lui.

^_^

riccardo gavioso ha detto...

@ il russo: aria brutta, aria fritta... hai ragione, bisognerà trovarsi un eremo...

riccardo gavioso ha detto...

@ comicomix: caro amico, l'onestà intellettuale di ammettere l'invidia da Edwige, è da applauso. Quanto al nostro, lo conoscevo trent'anni fa (stesso bar), e ti posso assicurare che dal vero è decisamente più antipatico di quel che sembra. Certo i sindacati hanno molte colpe, ma che gli operai facciano la fila da Confindustria... oltretutto, non più di sinistra, dovrebbero essersi liberati dal masochismo ;)

una buona settimana :)

marcazza ha detto...

io lavoro in fabbrica, non so tu, ma ti posso assicurare che è proprio vero quello che dice montezemolo, che tra l'altro mi sta anche sulle balle. gli operai vedono solo il sindacato come una lobby che lavora solo per sè stessa, senza innteressarsi veramente dei problemi reali degli iscritti

riccardo gavioso ha detto...

non lavoro in fabbrica, effettivamente. Ho appena finito di stigmatizzare le notevoli colpe dei sindacati, ma da li a gettarsi nelle fauci del leone...

doc63 ha detto...

aaaah!! ma esistono ancora i sindacati?

riccardo gavioso ha detto...

mandarne uno all' "Isola dei Famosi"...

doc63 ha detto...

seeee,con l´abitudine di mangiare a sbafo, pensi che andrebbero in un posto dove bisogna sudare per mangiare?

riciard ha detto...

ma ... l'operaio è la gazzella stupida o il leone pigro?......... O... il leone pigro il sindacalista e la gazzella l'operaio oppure la gazzella è il pd e il leone calearo oppure la gazzella siamo tutti noi e il leone è.

un pensiero senza senso, per puro spirito di condivisione.

riccardo gavioso ha detto...

ognuno può effettivamente trovare la propria chiave interpretativa. La mia, è che l'operaio è tutt'altro che stupido e ha ben compreso che scappando dai sindacati, cosa che peraltro questi meriterebbero, non troverà che leoni pigri e voraci ad aspettarlo.

grazie per gli spunti, e buona settimana

cheg ha detto...

lavoratori si avvicinano alle nostre posizioni, solo che per raggiungere la posizione dell'estremista che ha fallito il suo compito , cioè quello di armonizzare le relazioni industriali,ci vogliono gli stipendi di mille operai, senza parlare dei regali avuti dal governo per le imprese che a parole sono liberiste ma nei fatti continuano a ricevere aiuti statali con i risultati che tutti conosciamo,per parlare della sua benemerita fiat ad esempio negli ultimi 30 anni , e cioè prima che l'u. e. proibisse gli aiuti di stato alle imprese, lo stato italiano gli ha regalato 30 mila miliardi senza contare le continue casse integrazioni, fanno gli imprenditori con i soldi degli altri, proprio un bel bottegaio quel luca

riccardo gavioso ha detto...

le cose che giustamente ricordi, qui a Torino, le sappiamo bene. Proprio qui è nata la storia di privatizzare gli utili e pubblicizzare le perdite. La tradizione del nonno che andava a piangere dal Duce, è stata tramandata di generazione in generazione, e i duci non mancano e non sono mancati. Mi sa che così saremo dei gran bottegai quasi tutti... che dici?

ivo serenthà ha detto...

Il mio commento a riguardo Riccardo,ho trattato l'argomento anche dalle mie parti.


A proposito dell'incommensurabile Luca Di Montezemolo

Ieri alla convention confindustriale al Lingotto di Torino, decide d'entrare a gamba tesa sull'argomento sindacale e maramaldeggiare sul risultato della vera Sinistra di questo paese,sicuramente il suo amico Uolter topo gigio, gli ha reso un delizioso servizio,decidere di correre da soli e per due mesi proclamare il voto utile assistito dal potere mediatico,insieme a costoro la sera del 14 aprile ha festeggiato con champagne e chissà con cos'altro....

Ora non contento anche l'appello contro i sindacati, il prossimo passo vero Luchino,dopo i comunisti italiani,mangia bambini,peggio dei rivoluzionari cubani,ora tocca cavalcare l'onda,abbattere i sindacati,così assieme ad un precariato vergognoso che non ha eguali in tutta Europa,far mancare le tutele per i lavoratori equivale ad avere i lavoratori ubriachi e la botte piena, nel sentire Marco Travaglio parlar d'imprenditori ci sarebbe da vergognarsi per quanta inefficenza imperi, ma per lei il solito tasto da premere,sono i due problemi sopra citati.

L'aspetto più deteriore non sono le stronzate che spara il presidente della confindustria,sono i voti nelle urne che premiano chi assolutamente premierà e avrà un occhio di riguardo ai vertici della piramide e alla base gli toccherà il solito osso rosicchiato.

Ma la volontà popolare è sempre da rispettare,mi sia consentito di riflettere e criticare,almeno fino a quando sarà possibile, se il trend è questo,potrebbe esser messo un giorno in discussione.

riccardo gavioso ha detto...

@ ivo: la tua analisi è molto brillante, come sempre, e riflette anche la mia rabbia sulla questione.
Elettoralmente pare che molte gazzelle abbiano finito la corsa contro l'albero, e i leoni ringraziano e fanno gli arroganti. La stampa tace, e temo anch'io che qualche bello scherzetto a chi prova a dire queste cose lo faranno.

una buona settimana

cheg ha detto...

dopo aver ottenuto tutto da questo governo compreso rifondazione, perfino un cuneo fiscale mai avuto prima, lascia il suo sindacato di merda offendendo tutti, mi ricorda tanto la chiesa cattolica che piu' privilegi e leggi otteneva anche grazie al partito comunista e piu' lo demonizzava.

pierpaolobasso ha detto...

La classe operaia ; Dal volere il paradiso, all'illusione del paradiso.

riccardo gavioso ha detto...

in effetti, almeno una parte, ultimamente sembra in cerca di paradisi artificiali

riciard ha detto...

spunti? degenerazioni da fame pre cena ;)

comunque ribadisco e rilancio, quasi fosse un'entita suprema, degna del cielo e di venerazione: il leone è. Punto.

jeneregretterien ha detto...

Montezumolo lo chieda agli operai della Thyssen Krupp a chi si sentono vicini.
Ho ancora negli occhi quella scena della corona di fiori ai funerali precipitata dalle scale.
Che sciacalli ci tocca sopportare.

riccardo gavioso ha detto...

jeneregretterien: hai proprio ragione, mi piacerebbe vedergli dire certe str.. cose qui a Torino, in mezzo ai fiori e alle foto di Corso Regina (Thyssen)... magari è la volta buona che ce ne liberiamo!

Isabel Green ha detto...

ormai mi sto convincendo sempre più che devo smetterla di leggere i giornali...sempre che non voglio iniziare malissimo la mia giornata

Anonimo ha detto...

Sempre a sputare sul piatto dove si mangia ?
Non sai nemmeno cosa vuol dire
avere un'azienda e arrivare a fine mese con in cassa il denaro per pagare i tuoi dipendenti. Non dormire la notte per paura di perdere la propria faccia davanti alle persone che lavorano per te.
Avere il culo al caldo con uno stipendio fisso come sicuramente ai tu, forse non ti fa guardare altre al tuo naso.
Industriali = assissini
Industriali = sfurttatori
Industriali = evasori fiscali
Finitela di scrivere stronzate
andate a lavorare.
Vi auguro di passare una notte come quella che ho passato io.
Tu Gavioso non arrivi a fine mese ? Non ci credo !
Sicuramente le pezze al culo non le
hai.

Non c

Franca ha detto...

Onestamente, sulla vicenda del protocollo del welfare, non mi sento di dire che i sindacati abbiamo difeso l'interesse dei lavoratori.
Che dire di Montezemolo? Fa il suo mestiere...
Cancellata la sinistra, delegittimati i sindacati (che un po' di loro ce l'hanno messo), la strada è tutta in discesa...

Lupo Sordo ha detto...

Benventui nel ventunesimo secolo! sic...
Pensa che una mia collega non vuole iscriversi ai sindacati, perché ha paura che scaduto il contratto si venga a sapere che è stata iscritta e non troverà più lavoro... Assurdo...

riccardo gavioso ha detto...

@ isabel green: potresti rimpiangere la tua scelta... quando si tratta di dare il bianco :)

riccardo gavioso ha detto...

@ anonimo: devi metterti d'accordo con te stesso. Sono ricco o sono povero, non lavoro o faccio il dipendente fannullone... non ne hai azzeccata una, vedi di dormire di più!

riccardo gavioso ha detto...

@ franca: per molte strade in salita, ce n'è sempre una in discesa :(

riccardo gavioso ha detto...

@ lupo sordo: con un po' di pazienza siamo arrivati ai livelli della Colombia... solo che lì fare il sindacalista è uno dei mestieri più pericolosi del mondo, da noi per qualcuno è diventato uno dei più redditizi ;)

Anonimo ha detto...

HO AZZECCATO CHE TU
PARLI SOLO DI CIO' CHE TI FA COMODO
E SOLO PER QUELLI CHE IN QUESTO BLOG DI DANNO RAGIONE,... GLI ALTRI SONO TUTTI IGNORANTI.
ABBASSA LE ALI.

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!