il venditore di bufale che non ha mai visto una mozzarella – Paolo Attivissimo



comprendo che di questi tempi un posto di lavoro bisogna pur inventarselo, e che il mercato dei prodotti caseari sia saturo, ma Attivissimo non mi piace.
Tanto per cominciare non mi piace quella sua aria saccente e ieratica che sembra dirti: “ povero idiota, ma te le bevi proprio tutte… se non ci fossi io a spiegarti la Verità…”. Poi non mi piace l’accanimento terapeutico per cui ormai ogni notizia sconvolgente debba per forza essere catalogata come bufala.

Ma veniamo alla famosa foto della neonata cinese gettata per strada ed esposta all’indifferenza generale: non la pubblico e non approfondisco, visto che ormai la conosciamo tutti. Io non so se sia autentica o meno, ma finchè di una foto non mi viene dimostrato che è falsa, propendo per la prima ipotesi. Allora, il paladino della verità impiega un centinaio di righe per spiegarci che la foto è ripresa dal giornale Mairie Claire del 2001 e che l’autrice conferma la veridicità, mentre il testo dell’appello pare essere stato aggiunto. Complimenti alla sintesi, e all’ineccepibile dimostrazione della truffa. Allora, o mi dimostri che è un fotomontaggio, o mi dimostri che la neonata e viva e vegeta e quelli che passano stanno facendo una comparsata, oppure vai… a cercarti qualche altra bufala.


Ma il meglio è nelle conclusioni finali: (il corsivo è tratto dal sito di Paolo Attivissimo)

A prescindere dall'autenticità delle foto e del testo, l'appello a tempestare il presidente cinese con e-mail e lettere di protesta può essere efficace? Vale la pena, insomma, di inoltrare l'appello? Da quello che mi risulta e dalle ricerche in Rete, probabilmente no, almeno non nella sua forma attuale.

A prescindere?! … ma se dovevi dimostrarne la falsità, cosa prescindi? …o sei conscio dei tuoi limiti, e del fatto di non avere offerto un straccio di prova che quelle foto siano false? E poi scusa, ma chissenefrega dell’inutilità, sempre da te stabilita, dell’iniziativa… mai sentito parlare di questione di principio? …forse con te capito male?


Il problema, infatti, sembra essere culturale, non politico, e oltretutto la Cina notoriamente non gradisce ingerenze straniere.

Ah beh, se la Cina notoriamente non gradisce… neonate anche sugli alberi!


In molti paesi asiatici (anche in India, per esempio) c'è infatti da sempre una fortissima preferenza per il maschio, e le femmine sono considerate un fardello: questo porta comunque agli aborti selettivi in base al sesso e agli infanticidi, anche senza una politica di controllo delle nascite come quella cinese.

Questo indubbiamente ci consola molto!


Questo atteggiamento culturale della popolazione non è gradito ai governi, perché ovviamente produce uno squilibrio demografico: in Cina, per esempio, ci sono circa 110-120 maschi per ogni 100 femmine. Significa che ci sono milioni di maschi che non trovano moglie, e questo porta a instabilità sociale.

Allora da noi, visto che il rapporto è ribaltato, ci dobbiamo aspettare una rivoluzione a breve?


La cosa che mi preoccupa di questo appello è invece il rischio che induca razzismo e diffidenza, proprio in un periodo in cui l'espansione economica della Cina e l'immigrazione stanno infastidendo molti. Non vorrei che ci fosse, coscientemente o meno, un messaggio nascosto nell'appello: guarda come sono disumani questi cinesi, non sono come noi. Purtroppo, invece, gli abbandoni di neonati sono riportati frequentemente dai giornali anche in Italia, e tutto va visto in proporzione: su 1,3 miliardi di cinesi, un migliaio di abbandoni l'anno (cifra ipotetica) sono l'equivalente di 45 l'anno in Italia. Forse non siamo poi così diversi.

Questo è il tuo capolavoro! Sullo stesso piano il neonato abbandonato e quello gettato per strada come un sacchetto di rifiuti e esposto all’indifferenza generale… in effetti anche in Italia non si può più accostare la macchina al marciapiede… è seccante!
Quanto alla difesa d’ufficio della Cina è davvero encomiabile: ma cosa possiamo trovare da ridire su di un paese in cui il mio sito è censurato (al tuo la censura la toglieranno di sicuro!), leader indiscusso per le esecuzioni capitali e che adotta una politica di controllo e selezione delle nascite che sembra uscita da un libro di Orwell… ma come possiamo?
I cinesi sono una cosa e il governo cinese un’altra.
E poi ti pari preventivamente il deretano, e mi dai del razzista…
Braaavo! …Braaavo …Braaavo!

37 commenti:

DanieleMD ha detto...

E si contro il loro governo qualcosa da dire ce l'ho pure io!
In sto caso Attivissimo si è mangiato una bufala e gli è rimasta sullo stomaco!

yngnrjnwrrnrynwr ha detto...

D'accordissimo. Mai retto Attivissimo... alla fine non so se siano peggio le bufale o chi pretende di smentirle inconfutabilmente pur non potendo ovviamente farlo (non basta assumere un'"aria da furbetto", saper scrivere bene e fare qualche ricerchina, secondo me, per la maggior parte delle cose...), come non possiamo farlo io, te o chiunque altro non abbia a disposizione mezzi investigativi.

Lameduck ha detto...

Che dire, anch'io nunloreggaeppiù!
Ciao!

Anonimo ha detto...

Credo che un giorno si affogherà con una mozzarella di bufala.

E' una nullità.

Anonimo ha detto...

a Paolo Attivissimmo va il merito di esser stato uno dei primi a diffondere in rete (e in italiano) notizie su phishing e spam.
a quanto pare pero' ad essersi occupato troppo 'attivamente' dell'argomento lui stesso e' diventato uno smammer.

per il resto le sue opinioni valgono quanto quelle del panettiere, infatti e' finito in qualche puntata di Matrix con Mentana

Comicomix ha detto...

Non ci crederà nessuno che non è una battuta:
Ma chi è Attivissimo?
^_^

Lisa72 ha detto...

Caro Riccardo, come nel caso dello pseudo artista che espone il cane e non si sa più niente del cane si può dire tutti "tutto e il suo contrario" ma su una cosa non si dovrebbe avere a che ridire: se una cosa è riprovevole rimane riprovevole!! Che la Cina abbia, come Governo, tanti difetti non si può discutere (vedi Birmania e vedi [new.asianews.it] ) e che qualcuno voglia provare a dirglielo non si dovrebbe criticare!
La foto della bimba non l'ho voluta vedere: mi basta sapere che queste cose, a prescindere dalla foto, sono vere e che le trovo riprovevoli e che vorrei non accadessero più!
... e poi Attivissimo non piace molto neanche a me ;) (preferisco [censurato.splinder.com])
Un abbraccio che scappo al laboratorio al nido! Lisa

Uyulala ha detto...

è da parecchio che non frequento più il sito di Attivissimo e non sono in grado di testimoniare l'evoluzione che ha avuto questo internauta. Devo però dire cheil fatto che in una cultura sia "normale" un comportamento che viola i diritti umani non significa automaticamente che dobbiamo accettarli passivamente.
In Cina si uccidono le neonate. Il fatto che possa non essere frequente buttarle in un marciapiede non toglie nulla a questo. Così come in Iran si uccidono gli omosessuali, negli USA esiste la pena di morte, in alcune aree dell'Africa si pratica l'infibulazione e così via.
Ma questo non vuol dire che questi comportamenti debbano restare appannaggio della nazione che li tollera, così come se ci rendiamo conto che il nostro vicino di casa sta ammazzando moglie e figli non è corretto girare la testa perchè "son cose di famiglia"

Gianni ha detto...

Quoto tutto il post.

Proprio ultimamente ho avuto a che fare con i suoi 'sostenitori' sul suo blog riguardo alla questione del cane randagio malnutrito utilizzato come forma d'arte. Credevano fosse una bufala, e con la loro aria da saccenti so tutto io criticavano le persone (animalisti e non) che firmavano la petizione (petizione sostenuta da varie associazioni animaliste internazionali tra cui anche la nostra OIPA) per far sì che l'artista non partecipasse alla biennale del 2008 in Honduras.
Il sito fa bene a chiamarsi disinformatico, ma la cosa più grave è che se vai su google e digiti 'cane randagio' trovi il suo post come primo risultato...e molte persone superficialmente crederanno che il fatto sia una bufala, mentre in realtà non lo è affatto.

Avrà fatto anche cose importanti, ma ora inizia decisamente a rompere.

riccardo gavioso ha detto...

@ daniele: mi sa che dovrai fargli un bell'articolo sulla digestione...

un grazie e uno buona serata

@ yngnrjnwrrnrynwr: perfetto, troppo comodo cercare la verità in pantofole. Da casa si fanno gli editoriali, il giornalismo richiede di essere un po' più "attivi"

grazie per la visita e un saluto

@ lameduck: ti ringrazio per aver citato le parole di un artista che rimpiango molto

un saluto e una buona serata

riccardo gavioso ha detto...

@ anonimo: mi pare decisamente sovraquotato da molti... lui stesso per primo

grazie della visita

@ anonimo: infatti sembra che gli rendano molto bene... però con certi prezzi del pane... :)

grazie per la visita

@comicomix: caro amico, non fare così che sto già inguaiato... :)

sai che l'indifferenza e peggio delle critiche, e se guardi come hanno accolto quelle...

a Prestissimo :)

riccardo gavioso ha detto...

@ lisa cara Lisa,
hai fatto bene a non guardarle, perchè, se sono autentiche, sono terribili. Che la Cina non si possa criticare, l'abbiamo visto con la "calorosa" accoglienza al Dalai Lama. Che dirti, mi piace essere impopolare... vado a curiosare il tuo link.

vola al nido! un abbraccio


@ uyulala: i popoli sono liberi, ma devono sottostare a quelli che sono i pricipi fondamentali dell'uomo, e la sacralità della vita è il primo tra questi. Anche in Germania sono stati uccisi dei neonati, ma questo non ci porterà mai a considerarlo come mal comune.

una buona serata

@ gianni: anch'io ho combattuto quella battaglia, credo tu lo sappia o lo puoi facilmente trovare nel blog.Purtroppo in questi giorni senbra confermata che la povera bestia sia effettivamente morta. Mi spiace aver perso il link che lo confermava.

grazie della visita

justfrank ha detto...

Come tanti altri, anche Attivissimo fa cose degne di nota e altre meno.

Ad esempio è apprezzabile il lavoro per smontare la bufala del "finto allunaggio", è raccolto quasi tutto il materiale e le spiegazioni che servono.

Un po' meno convincenti sono le sue pagine sull'11 settembre, anche se ha gioco facile a smontare molte stupidaggini che circolano ancora, in molti altri punti appare sforzarsi per dimostrare a tutti i costi che non è successo nulla di strano anche se in effetti rispetto al caso precedente ci sono molte più zone d'ombra. Vabbè, non riapriamo la discussione sull'11 settembre che non la finiamo più.. :D

riccardo gavioso ha detto...

certamente hai ragione a dire che ci sono cose apprezzabili ed altre meno. Io me la prendo soprattutto con un certo accanimento che sta dimostrando nel voler smontare qualsiasi notizia dubbia. E mi lascia perplesso, come detto, il suo "a prescindere..."

grazie per il contributo e un saluto

swa ha detto...

il sensazionalismo che si tenta di fare su degli scatti risalenti al 2001 mi sembra eccessivo.

Attivissimo ha naso per le bufale, cosa che molte persone non hanno, se no non si spiegherebbe il proliferare di furbi a tutti i livelli.

La realtà è che abbiamo paura della Cina perché non la conosciamo. Siamo razzisti.

Non vedo perché in Cina i bambini dovrebbero essere meno amati che in Italia...
non c'è nessuna evidenza di ciò.

riccardo gavioso ha detto...

vedi, accantoniamo per un attimo Attivissimo. Ho sentito le notizie di corsa, ma se non sbaglio in Germania sono stati uccisi otto bambini nel giro di due giorni (mi scuso se le cifre non sono corrette). Non sto tirando l'acqua contro il mio mulino nel dire questo, per il semplice motivo che non ho un mulino. Io punto il dito sulla terrificante indifferenza nei confronti della morte, che è poi indifferenza nei confronti della vita. E se a farmi da sfondo trovo la Cina, la Germania o Lusigliè, dove è nato mio padre, questo non mi interessa, o mi interessa nella misura in cui lo sfondo possa aver influito sul fatto.
Tu mi dirai che però attacco la Cina... E' vero, ma non i cinesi. Ci conosciamo da qualche tempo e sai che ho attaccato gli americani, gli olandesi, Stalin, Pol Pot, i dittatori sudamericani... l'elenco sarebbe lungo, ed è a disposizione.
Molte cose del governo cinese mi fanno orrore, ma mi fanno orrore anche molte cose del nostro governo attuale e moltissime di quello che l'ha preceduto. Allora sono forse razzista nei confronti del popolo cui appartengo? Essere critici significa non solo riconoscere i nostri errori, ma soprattutto quelli delle persone che giudichiamo vicine ai nostri ideali.
Tutto questo è la mia opinione, non credo di essere così "attivo" da possedere la verità.

un saluto

swa ha detto...

il problema è che non viene fuori il pirla a dire che in germania i nazisti concimavano i campi con i feti abortiti, mentre la campagna contro la Cina è quotidiana.
Quindi certe notizie vanno verificate meglio prima di rischiare di dare fiato a leggende e propaganda.

riccardo gavioso ha detto...

ancora una doverosa aggiunta, lo spunto nasce dall'articolo dell'amico diabolikdevil che era in home stamattina:

diabolikdevil ha detto...

grazie dell' "amico" :D
seguo da molto le tue graffianti notizie :D
che dirti? è quasi inutile aggiungere altro a quello che hai scritto... come ho già scritto nessuno può accertare la veridicità di queste foto, come nessuno può smentirla.
Ma penso che tutti debbano ammettere le atrocità del governo cinese... se si nega l'evidenza non si è molto migliori di loro!

Ciao rick!

riccardo gavioso ha detto...

ho un idea: telefono al Dalai Lama e andiamo tutti e tre a farci una cenetta... ristorantino cinese, ovviamente :)

grazie a te per lo spunto

diabolikdevil ha detto...

meglio evitare... ormai tutti pensano che sia un brutto razzista... la voce sarà arrivata anche al Dalai Lama... :) poi ci fai na figuaraccia :D

prostata ha detto...

D'accordissimo. Mai retto Attivissimo... alla fine non so se siano peggio le bufale o chi pretende di smentirle inconfutabilmente pur non potendo ovviamente farlo (non basta assumere un'"aria da furbetto", saper scrivere bene e fare qualche ricerchina, secondo me, per la maggior parte delle cose...), come non possiamo farlo io, te o chiunque altro non abbia a disposizione mezzi investigativi.

riccardo gavioso ha detto...

hai colto molto bene quel che intendevo. Mercato delle bufale poco redditizzio, si passa a fare i professionisti dell'antibufala.
Io spero che quella foto sia falsa, perchè fa molto male, ma me lo si deve dimostrare tecnicamente o sbugiardando l'autore, non a prescindere.
Poi i commenti finali sono allucinanti.

un saluto

mikelo ha detto...

A prescindere" sembra quasi una battuta di Totò, certo che "Le Iene" sono peggiorate da quando non le vedo...

Mikelo

riccardo gavioso ha detto...

caro Michele, come stai? ...io sto un po' messo male, come vedi... a prescindere... :)

qpateso ha detto...

Articolo inutile e gratuito. Se non vi interessa il servizio di Attivissimo, ignoratelo.

riccardo gavioso ha detto...

commento utile e gratuito. Ma chi sarebbe Attivissimo? ...Dio? io non lo ignoro e ne parlo male.
Ha forse alzato il sedere dalla poltrona per andare sul posto a verificare l'autenticità della foto da testimoni? o ha dimostrato che l'autrice del pezzo ha organizzato una messinscena?

Io rispetto le opinioni altrui, comprese le tue. Rispetto chi lo ritiene un fotomontaggio, ma mi dia delle ragioni per ritenere che lo è.
A prescindere non mi sembra un granchè!

rossaura ha detto...

Non conosco Attivissimo e non posso dire niente della sue arie da furbetto, conosco però le foto che ho rivisto ieri su un blog. Ovviamente sono dolorose e conoscendole ho tirato dritto senza andare in profondità sull'argomento, ricordo però che quando le vidi per la prima volta mi incazzai (passatemi il termine) come una iena. La mia rabbia era diretta non alla madre o alla famiglia "snaturata" che comunque aveva grosse responsabilità ma sopratutto a chi si era messo a fare le foto da varie angolazioni: bambina morta dall'altra parte della strada, passaggio di con vecchietto indifferente, ma da un'altra angolazione, passaggio bici a sinistra della strada, passaggio di altra bici ma vista da destra della strada, vecchietto che copre il corpo con un cartone, visto a destra della strada. Ma cavolo c'era Corona a fare le foto? Ma se io vedevo una cosa del genere mi mettevo a fare un reportage sugli incredibili costumi cinesi? Ma non mi fiondavo a prendermi la piccola in braccio per vedere se riuscivo a rianimarla o a portarla da un medico? Ma chi è quell'essere disumano che non ha mosso neanche un dito, ma che ha venduto le foto al settimanale? Scusate a pensarci mi si rivoltano ancora le interiora...... non so forse sbaglio... forse dovrei spostare la mia attenzione su altre cose, magari non ho capito niente, ma sono imbufalita (tanto per stare in tema di bufale.....)

riccardo gavioso ha detto...

questo è un appunto totalmente condivisibile! Se le foto sono autentiche, chi le ha fatte a finito per macchiarsi dello stesso cinismo che voleva stigmatizzare. Hai colto un aspetto importante, e ti ringrazio.

un caro saluto

emind ha detto...

Fulgido articolo da HOME di OK Notizie: chi è sulla cresta di blog... spaliamo merda addosso al cattivone di turno e schizziamo in vetta... tenetevi le scie chimiche e curatevi con l'omeopatia

Il mercato dei bufolari è poco redditizio e ci buttiamo a smascherare le bufale? Anche andare contro i smascheratori a quanto pare è redditizio.
NB = Non sono l'avvocato di Attivissimo, però il suo non è altro che un metodo di indagine. A differenza di altre persone quando non può raggiungere una riposta ovvia e certa, lui non la inventa.

riccardo gavioso ha detto...

anch'io quando non posso fare un lavoro, non lo faccio... però di solito non mando fattura!

quanto al resto, spiacente: per andare in home la tradizione è parlare male di quelli in disgrazia, non di quelli sulla cresta dell'onda.
Il numero di NO, dopo aver aggiunto il tuo, dovresti averlo letto...

emind ha detto...

La cresta dell'onda del buzz Internettiano... chi ti manda David Icke?

riccardo gavioso ha detto...

mi spiace, ma io non immagino governi nascosti e misteriosi che governano il mondo: mi bastano, e avanzano, le idiozie di quelli che conosciamo.

mikelo ha detto...

Mi sembrea che Rossaura abbia colto un aspetto rilevantissimo: prima viene l'uomo (o la donna) poi il (o la) giornalista. E' un "memento" anche per noi.

Mikelo

riccardo gavioso ha detto...

Rossaura è stata bravissima a ricordare a tutti l'enorme colpa della foto. E questa è una cosa certa, sia che la foto sia vera, sia che sia falsa.

Masque ha detto...

Giuro.. se aggiungessi altro.. sarei solo ripetitivo..

riccardo gavioso ha detto...

allora posso cavarmela con un: grazie della visita? :)

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!