rivoglio Maximilien François Marie Isidore de Robespierre



Allora, molti di noi impiegano buona parte del loro tempo, più o meno libero, a scrivere e reclamare attenzione per le tragedie e le ingiustizie del mondo. Trasciniamo i nostri cinque lettori in un giro del mondo in ottanta post, che spazia dal Darfur alla Birmania, dall’Iraq all’Afghanistan. Poi, soddisfatti di noi, accendiamo il televisore e apprendiamo delle nozze di diamante dei reali inglesi, dell’ennesima rivelazione sulla morte di Diana e delle pretese di risarcimento della casa Savoia.
Ora, premesso che i Savoia sono tra le figure più (omissis) che io abbia mai visto. Un padre che, quando non si diletta ad impallinare i sudditi, è dedito a inseguire (omissis), come non gli bastasse una moglie che la faccia da (omissis) l’ha avuta in dono da madre natura. Un figlio talmente (omissis) che ha dovuto sposare una francese, con la speranza che la differenza di lingua richieda qualche anno alla moglie per capire quanto il marito sia (omissis). Premesso che i reali inglesi, oltre ad essere la testimonianza biologica di quello che possano comportare a livello di danno al patrimonio genetico secoli di matrimoni tra consanguinei, altro non sono che la telenovela di gran lunga più costosa della storia della televisione, non trovate che le moltissime teste di (omissis) coronate che riempiono di significato la giornata di qualche anziana signora che ha rinunciato al punto croce o diano un senso alle attese dal parrucchiere, siano un intollerabile offesa all’intelligenza umana e alle inaccettabili tragedie che derivano dal suo opposto?
Non posso essere benevolo, come non posso esserlo col collare per cani da 500.000 dollari. Sono entrambi facce della stessa paccottiglia: orpelli costosi, inutili e straordinariamente offensivi.
Qualcuno mi parlerà di inevitabile retaggio storico e mi farà notare come gli attuali regnanti siano ormai privi di valore politico… A parte che in molti stati il valore politico dei regnanti è tutt’altro che simbolico, quanto al retaggio storico, coi problemi di traffico che abbiamo, dovremmo forse affiancare alle piste ciclabili anche quelle per le carrozze? E se proprio abbiamo questa gran nostalgia per le recite storiche in costume, assumiamo attori disoccupati al minimo sindacale.


Quindi rivoglio il giocattolino del dottor Guillotin. Voglio un nuovo Maximilien-François-Marie-Isidore de Robespierre. Voglio un uomo che ci ricordi che le unghie sono strumenti utilissimi, ma quando il loro prolungarsi valica un certo limite, il taglio è inevitabile!

Zac!

21 commenti:

DanieleMD ha detto...

Anche se molti omissis gli ho intuiti voglio leggere il testo nella versione integrale!
:)

Lisa72 ha detto...

Hai ben affilata la punta della tua penna stamani... :)
Se fondi un partito dello ZAC (non acronimo) ( e in questi giorni ne abbiamo un po' parlato!!!) sai da chi venire a proporre una tessera!!!
Buona giornata a te e la tua penna! Lisa

DAVE65 ha detto...

BRAVO!

suburbia ha detto...

D'accordo, senza essere cosi (omissis).
ciao

Comicomix ha detto...

La penna oggi ha graffiato più del solito.
Ma ci voleva.

UN sorriso omissis
Mister X di COmicomix

riccardo gavioso ha detto...

@ daniele: giuro che non li ho scritti da nessuna parte... lasciamo fare ai lettori

un saluto

@ lisa: in realtà (meglio in regalità:) la mia acredine è tutta invidia: da piccolo sognavo di fare il Re, e non ci sono riuscito.
Poi, guarda, in regalità li adoro, sono così vintage, così autenticamente trash... se non pensassi a quante cose si potrebbero fare con quei soldi.

Sicuramente scenderò in campo, ma prima devo mettere in ordine la libreria, se no in tv non vengo bene.

Una buona giornata anche a te, Riccardo.

@ dave65: GRAZIE! Hai preso la brevità dello "zac" alla lettera :)

grazie per la visita

@ suburbia: quand'è che fai benzina?

un (omissis) di saluti

@ comicomix: se continua così, giuro che gli cambio il pennino

un caro saluto

Nicola Andrucci ha detto...

com'è che diceva Puffo Brontolone?: IO ODIO I SAVOIA!!!

riccardo gavioso ha detto...

qui a Torino siamo messi malissimo, tra i Savoia e gli Agnelli abbiamo un Oceano di (omissis)

un saluto

primlug ha detto...

sai che hai ragione proponiamo la legge del taglione così i casi di corruzzione non cadono in prescrizione.
La casta si distinguerà non per i privilegi ma per le mani tozze

riccardo gavioso ha detto...

hai ragione, visto che gli hanno tolto il barbiere gratis, andiamo a offrire un po' di manicure a Montecitorio :)

un saluto regale

primlug ha detto...

un saluto plebeo

riccardo gavioso ha detto...

per completezza:

tradizione vuole che per l’occasione il marito faccia dono alla moglie di un gioiello che faccia mostra della preziosa gemma. Ma, come ricorda il quotidiano britannico 'Times', la regina possiede già il secondo diamante più grande al mondo, la Stella d’Africa, incastonato nel suo scettro, parte dei gioielli della corona britannica. La scelta del regalo per Filippo, giunto alla veneranda età di 86 anni, potrà pertanto rivelarsi piuttosto difficile.

ragazzi, questi sono i veri problemi!

mistersegnalatore ha detto...

Eh già...problemi grossi!!

lisa72 ha detto...

andrà a comprare qualcosa all'asta che sta tenendo il Regime in Birmania... :(

riccardo gavioso ha detto...

grande Lisa!!! :)

nonsolopane ha detto...

Condivido tutto. Anch'io non apprezzo certe esternazioni di casa Savoia.
Dovrebbero essere più umili, il loro passato lo richiede.
Saluti,
Valeria.

riccardo gavioso ha detto...

dire anche il loro passato prossimo

un saluto, Riccardo

Anonimo ha detto...

un tale che votò al referendum monarchia / repubblica mi disse che votò il re, perchè la casa reale i soldi li aveva già, mentre con la repubblica ogni cinque anni bisognava rifarli a tutti i nuovi eletti.
Pur non amando i re mi chiedo se sia meglio sorbirsi qualche vecchio rincitrullito monarca, con il culo magari di trovarsi un Juan Carlos illuminato, o vedere un continuo valzer della corte dei miracoli come il nostro attuale parlamento dove la tristezza della marginale pochezza la fanno da padroni? E' il segno del nostro tempo fatto di un inesorabile declino verso il nulla materiale.
Solo un salto spirituale ci salverà!

riccardo gavioso ha detto...

il problema è che un presidente, più o meno, ce lo sciegliamo, e se le cose girano male possiamo sempre prendercela con noi. Nell'altro caso...

grazie della visita

Tancredi ha detto...

Quanto sono daccordo!
In fondo, Luigi XVII e partner sono stati Ghigliottinati, tutti i Romanov sono stati ammazzati, perchè i Savoia sono ancora vivi?? Forse sono un po' meno (omissis)degli altri idioti incomopetenti di (omissis)...ma perchè sono stati risparmiati??

riccardo gavioso ha detto...

guarda, spezzerei un lancia a favore dei Romanov, in fondo Alessandro II ha abolito la servitù della gleba nel 1860, mentre i nostri amici sono rientrati con l'intenzione di riprendere possesso dei propri sudditi

grazie per la visita

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

disclaimer

questo sito viene aggiornato alla sanfasò, quindi senza alcuna periodicità, e non rappresenta una testata giornalistica, nè ci terrebbe a rappresentarla. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
Dei commenti postati risponderanno i loro autori, davanti a Dio sicuramente, davanti agli uomini se non hanno un buon avvocato. In ogni caso, non il sottoscritto.
Le immagini presenti sulla Penna che graffia sono state in larga parte prese da Internet e valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarmelo e provvederò prontamente alla loro rimozione... quella degli autori, ovviamente!